RICERCA

Trattato di rendita vitalizia. La sottigliezza dell'accordo

Trattato di rendita vitalizia. Uno sembra un modo semplice per ottenere una proprietà in casa. Altri considerano questo accordo come un'opportunità per vivere con dignità la vecchiaia. Altri ancora lo usano solo con mercenari, abbastanza spesso

contratto di rendita vitalizia
criminale, intenzioni. Separatamente nota che come la proprietà trasferita può agire non solo un appartamento o una casa. Tuttavia, altri oggetti appaiono molto raramente in accordi di questo tipo. Quali difficoltà si possono incontrare concludendo un contratto di rendita vitalizia, quali sono i diritti e gli obblighi di ciascuna delle parti?

Iniziamo con i punti chiave. Oggi vengono individuati due tipi di tale accordo. Uno di questi comporta il trasferimento della proprietà di immobili residenziali, con la riserva che, in cambio del proprietario, fino alla sua morte, sarà pagato un importo fisso mensile. Questo, infatti, sarà il contratto di affitto a vita. Il secondo tipo di tale accordo presuppone condizioni leggermente diverse. Il proprietario trasferisce anche il diritto all'alloggio ad un'altra persona, ma, oltre ai pagamenti mensili, riceve un'assistenza aggiuntiva (assistenza medica,

contratto per tutta la vita
acquisto di medicinali, ecc.). Chiamano tale contratto "Contratto di manutenzione a vita con i dipendenti". Queste transazioni differiscono l'una dall'altra non solo dai doveri e dai diritti delle parti. Anche le condizioni per la loro registrazione e certificazione sono diverse.

Al fine di facilitare ulteriormentenarrativa, determineremo in che modo le parti sono citate in tali accordi. Il proprietario di un'abitazione, trasferendone i diritti ad un'altra persona, è la parte che cerca affitto. Una persona che si è assunto la responsabilità del suo mantenimento in cambio di un alloggio, è un imprenditore.

Affitto con un contenuto a vita richiestodeve essere certificato da un notaio, altrimenti tale documento completo non avrà una piena forza legale. Il diritto di proprietà a una premessa di dimora passa al conduttore. Questo fatto è soggetto alla registrazione statale obbligatoria. Dopo questo, l'inquilino è obbligato a trasferire al locatario ogni mese risorse di denaro, il cui importo non può essere inferiore a 2 salari minimi. Se la legislazione cambia, questa cifra deve essere indicizzata. Si noti che il trasferimento di proprietà può avvenire sia a titolo gratuito che a un costo aggiuntivo.

Dopo aver cessato di essere considerato il proprietario di un alloggio,L'inquilino non è privato del diritto di risiedere in quest'area. Questo articolo deve essere presente nel documento. Inoltre, non sarà superfluo prevedere di ottenere il consenso dell'ex proprietario per eventuali transazioni con lo spazio abitativo precedentemente di sua proprietà.

Per quanto riguarda le transazioni che coinvolgono non solo i pagamenti in contanti, ma anche la fornitura di

affitto di rendite
servizi aggiuntivi, concludono moltomeno del contratto di rendita vitalizia. La scarsa popolarità degli accordi di questo tipo è dovuta al fatto che è difficile determinare il loro elenco esatto e la quantità di requisiti aggiuntivi da parte dei dipendenti è difficile da prevedere. Pertanto, le parti in cerca di affitto possono fissare requisiti difficili che il cedente non può eseguire. Questo fatto, a sua volta, può fungere da base per la conclusione della transazione.

Il contratto di rendita vitalizia può essere risolto solo se il datore di lavoro non svolge correttamente le sue funzioni: non trasferisce denaro in tempo.

  • valutazione: