RICERCA

Politica fiscale della Federazione Russa

La politica fiscale della Federazione Russa è un elementopolitica finanziaria. Comprende misure economiche organizzative e norme legali che hanno carattere normativo. Queste norme e misure sono adottate e attuate dalle autorità statali (a livello regionale e federale), nonché da enti di governo territoriale.

La politica fiscale persegue diversi obiettivi. Tra questi è necessario notare:

  1. Garantire la generazione di reddito a tutti gli effettistruttura di bilancio dello stato. Questi redditi sono necessari per il finanziamento di organismi di potere statale e di autogoverno territoriale, esercitando poteri e funzioni corrispondenti.
  2. Garantire la giustizia sociale nel processo di tassazione dei profitti delle persone.
  3. Promozione dello sviluppo economico sostenibile delle attività prioritarie, delle piccole imprese e delle singole aree.

La politica fiscale della Federazione Russa è formata elivello regionale, locale e federale nell'ambito delle competenze pertinenti. A livello regionale, la struttura dell'impatto normativo è applicabile ai pagamenti legalmente assegnati ai soggetti dello Stato o ai tassi stabiliti per le fonti di reddito di natura regolamentare.

La politica fiscale del 2012 è stata incentrata susostenere le imprese innovative, principalmente nella parte del pagamento di contributi assicurativi fuori bilancio. È stato proposto di introdurre un periodo speciale durante il quale si procederà alla transizione a un'aliquota del 34% da parte di tali imprese e si svilupperanno criteri chiari per la loro identificazione. Per la categoria considerata, il tasso dovrebbe rimanere al livello del 14% per un certo periodo. Tuttavia, entro il 2020, le imprese innovative dovrebbero raggiungere un tasso generalmente accettato del 34%. Per il resto dei contribuenti, si è proposto di aumentare il tasso non al 34%, ma al 32%. Questa cifra è stata ottenuta a causa di una riduzione del 2% dei pagamenti per l'assicurazione sanitaria obbligatoria.

Come misure di supporto all'innovazioneè stato proposto di completare la riforma del sistema di calcolo del deprezzamento fiscale. È stato suggerito che i gruppi corrispondenti dovessero essere formati in base alla caratteristica funzionale, piuttosto che alle strutture, con una riduzione dei termini di ammortamento per determinati tipi di immobilizzazioni. Questo, a sua volta, dovrebbe creare incentivi per il rinnovamento tecnologico.

La politica fiscale della Federazione Russa prevedeva una riduzioneun elenco di documenti necessari per confermare la legalità dell'uso dell'aliquota IVA zero in relazione alle esportazioni. In futuro, entro tre anni, le apparecchiature ad alta efficienza energetica saranno esonerate dalla tassazione delle proprietà. Inoltre, è previsto il lancio di un progetto sull'amministrazione fiscale delle imprese innovative.

Politica fiscale della Federazione Russa nella fase attualeoffre benefici speciali per le imprese le cui attività sono legate alla scienza, all'istruzione, alla salute (sia commerciali che non commerciali), fino all'adozione di un'aliquota zero in relazione all'imposta sul reddito. Nell'area delle detrazioni per gli utili, si prevede di considerare le restrizioni sull'accettazione delle perdite da imprese riorganizzate in caso di fusioni di organizzazioni. Prevede l'adozione di nuovi regolamenti sull'assegnazione degli interessi relativi alle obbligazioni di debito alle spese, nonché per prevenire la sottocapitalizzazione. Nel campo delle accise, si intende indicizzare le aliquote di accisa dei prodotti del tabacco, nonché l'introduzione degli anticipi sulle detrazioni per le bevande alcoliche.

L'uso della tassa immobiliare è considerato un obiettivo strategico. Il progetto comprende anche modifiche al sistema di tassazione semplificato.

  • valutazione: