RICERCA

Stemma ufficiale dell'Iraq

Per tutta la sua sovranità, l'Iraq ha cambiato cinque armi. Non tutti erano radicalmente diversi l'uno dall'altro. Tuttavia, questi cambiamenti, anche se piccoli, meritano una considerazione separata.

stemma dell'Iraq

Emblema Nazionale dell'Iraq

Ogni stato sovrano ha il proprio insiemesimboli ufficiali, tra cui bandiera, stemma e inno. In alcuni casi, ci sono ulteriori attributi del potere dello stato. Come le corone dei monarchi o la stampa presidenziale.

Capire che cosa è lo stemma dell'Iraq aiuteràcapire e la sua importanza per la vita politica del paese. In Iraq, questo simbolo è progettato non solo per rappresentare lo stato sulla scena esterna, ma anche per dare il tono alla politica interna, definendo la laicità o, al contrario, la religiosità dello stato.

Il primo stemma dell'Iraq è apparso dopo l'acquisizioneindipendenza dall'impero ottomano. La liberazione dalla dipendenza coloniale divenne possibile grazie all'intervento dell'Impero britannico. Forse è per questo che la forma di governo del nuovo Iraq è diventata una monarchia, con tutti i suoi attributi.

Il primo - lo stemma monarchico - era dentrousa il più lungo - trentasette anni. L'emblema del regno consisteva in un mantello reale scarlatto coronato da una preziosa corona. Sullo sfondo del mantello scarlatto c'era uno scudo rotondo, con un leone e un cavallo ai lati. Ai piedi degli animali giace un ramoscello d'ulivo e cotone.

Lo stemma doveva simboleggiare la cordialità eimpegno per la pace e la tranquillità. In effetti, il regno iracheno guidava una politica abbastanza equilibrata, aveva buoni rapporti con le grandi potenze. Va notato che tutti questi simboli e colori sono presi in prestito dalla tradizione araldica europea.

Tuttavia, una politica estera ragionevole non ha protetto il regime reale dalle turbolenze interne. Nel 1959, il regno cessò di esistere.

Simboli della nuova repubblica

A seguito della liquidazione della monarchia e della proclamazionerepubblica, sono stati adottati nuovi simboli di stato. Per dissociarsi simbolicamente dai loro predecessori, il nuovo governo ha scelto lo stile visivo più ascetico ed espressivo.

Il centro della composizione era il rosso a otto puntestella, all'interno della quale è stato posto uno scudo rotondo con un orecchio di grano nel mezzo. Ai bordi dello stemma c'erano iscrizioni in arabo e immagini di tipo locale di acciaio freddo.

Questo stemma è durato sei anni, dopo di che è stato sostituito da uno nuovo.

qual è lo stemma dell'Iraq

Stemma dell'Iraq: valore, descrizione

Da questo momento l'elemento principale di tuttoIl prossimo stemma dello stato sarà l'Aquila di Saladino, che occupa un posto centrale sullo stemma. E anche se più tardi lo stemma sarà ancora modificato, si riferiranno tutti solo a elementi minori, mentre l'uccello famelico occuperà stabilmente lo spazio a lui assegnato.

L'aquila è realizzata in una grafica molto laconicastile, usando i colori araldici gialli e neri. L'aquila poggia su due gambe, le sue ali sono larghe. La testa con un becco appuntito guarda a sinistra. Il nastro verde sotto i piedi dell'aquila è decorato con un'iscrizione in arabo.

Sul petto dell'aquila c'è uno scudo dipinto a coloribandiera dello stato. Inizialmente, la striscia di bandiera era posta verticalmente e sulla striscia bianca centrale c'erano tre stelle verdi. In questo modo, lo stemma è durato fino al 1991.

stemma del valore descrittivo dell'Iraq

Aggiungendo takbir e l'emergere di simboli islamici

Nel 1991, la striscia di bandiera sul pettorale dell'aquilafurono girati sul piano orizzontale, e tra le stelle furono aggiunte iscrizioni, benedicendo Allah. Da questo momento lo stemma cessa di essere esclusivamente laico e manifesta l'orientamento musulmano nella politica statale.

Tale stemma esisteva da tredici anni eè stato integrato in conformità con la nuova bandiera dello stato, adottata dopo il rovesciamento di Saddam Hussein. Il carattere di Takbir è stato modificato con l'intenzione di allontanarsi dal mondo arabo. Allo stesso tempo, l'Aquila Saladina è ampiamente distribuita nell'araldica degli stati arabi ed è presente, inclusa la bandiera della Repubblica egiziana.

  • valutazione: