RICERCA

Obiettivi e principi di standardizzazione nel meccanismo di attuazione della strategia di sviluppo dell'innovazione

Sottovalutazione del ruolo dei servizi di brevetto e marketing inlo sviluppo e l'implementazione di una strategia di sviluppo dell'innovazione influenza negativamente la competitività e l'espansione dei mercati delle merci e dei servizi, portando a una perdita di valuta estera nel trading tecnologico. Nel paese, gli accordi di licenza sono stipulati principalmente tra entità commerciali nazionali, e solo una piccola parte di questi rientra nei paesi della CSI. La vendita di licenze a imprese nei paesi industrializzati è insignificante (meno dell'1% dei contratti conclusi), oppure è completamente assente. Ne consegue che i titolari di brevetti o non sanno come vendere i risultati dell'attività intellettuale oi principi di base della standardizzazione non sono osservati nelle loro invenzioni, i prodotti non soddisfano le esigenze dei potenziali acquirenti.

Per la vendita di successo di licenze sono richiesti comevalutazione minima, tecnica (tecnologica) ed economica dei risultati di R & S e delle invenzioni create per determinare se i principi di standardizzazione sono stati osservati nella loro produzione, la disponibilità di campioni fabbricati per dimostrare i loro parametri, l'organizzazione di pubblicità e società di PR, la ricerca e la creazione di contatti con potenziali acquirenti, esperienza trattative tecniche e commerciali. L'implementazione dell'intera gamma di licenze è impossibile senza l'aiuto di specialisti professionisti: specialisti di brevetti, marketing, avvocati, consulenti di gestione della proprietà intellettuale e altri professionisti che conoscono i principi della standardizzazione e del marketing internazionale.

A seconda della strategia aziendale dell'organizzazione(strategia di leadership, strategia di miglioramento, strategia per lo sviluppo rapido di nuovi mercati, una strategia per lo sviluppo di nuovi prodotti, una strategia di diversificazione, ecc.) è necessario disporre di un modello adeguato per la gestione della sua implementazione, che tenga rigorosamente conto degli obiettivi e dei principi di standardizzazione del prodotto sul mercato.

In generale, questo modello di gestione dello sviluppoUn nuovo prodotto comprende diverse fasi, ma la fase di definizione di questo modello è lo sviluppo del concetto di un nuovo prodotto, che comprende le caratteristiche pianificate e gli obiettivi del concetto, le stime preliminari delle risorse necessarie, l'analisi degli ostacoli all'ingresso sul mercato e la valutazione del reddito possibile. Il concetto dovrebbe essere basato sull'affidabilità delle informazioni, sulla possibilità di fornire benefici, sul grado di soddisfazione della domanda del mercato, sul prezzo stimato di vendita e sulle caratteristiche dei mercati potenziali.

Elaborazione di opzioni di concetto, verifica e selezioneil più accettabile (dal punto di vista del fatto che i principi di standardizzazione non vengono violati e le esigenze dei potenziali acquirenti sono soddisfatti) richiede una profonda informazione sui brevetti e ricerche di marketing, uno studio di fattibilità dei risultati della ricerca, la validità delle idee e delle invenzioni create. Su questa base, viene presa la decisione di sviluppare un nuovo prodotto.

Nelle fasi di sviluppo e sperimentalegli assegni affrontano le questioni relative all'identificazione del titolare dei risultati della ricerca e dello sviluppo, nonché la distribuzione dei diritti ad essi tra il cliente, l'investitore, i performer e gli autori di invenzioni e progetti industriali. Allo stesso tempo, viene condotto uno studio sulla brevettabilità delle soluzioni tecniche e sulla brevettazione di oggetti di proprietà industriale consolidati. Nella distribuzione dei diritti alla proprietà intellettuale, di regola, tenere conto della natura degli obblighi contrattuali, del contributo di ciascun partecipante alla creazione, della protezione legale e della padronanza della produzione di un nuovo prodotto, della partecipazione prevista all'uso commerciale. In questa fase vengono effettuate un'analisi della situazione del mercato, una valutazione del livello tecnico e della producibilità del nuovo prodotto e vengono specificati i piani per le fasi successive. La produzione e la messa a punto del prototipo è accompagnata dal controllo della purezza del brevetto del nuovo prodotto, dalla valutazione di come è conforme agli standard e ai principi di standardizzazione, stimando i possibili costi di produzione e implementazione, adeguando la strategia di marketing.

Il palco termina con la produzione di un lotto sperimentale.Nuovo prodotto, test di mercato, registrazione del marchio. Le prove di mercato consentono di determinare la conformità dei parametri del prodotto stabiliti durante lo sviluppo del concetto, nonché le condizioni di sicurezza e i requisiti ambientali. L'obiettivo finale di questa fase è determinare l'eventuale domanda, vendite, prezzi.

Secondo i risultati dei test di mercato presila decisione sull'organizzazione della produzione di massa, i fornitori di materiali e componenti sono determinati, la certificazione del nuovo prodotto viene eseguita, i piani di vendita sono specificati, i mercati delle materie prime specifici vengono determinati, viene creato un sistema di servizi.

Nella fase di implementazione commerciale, è in fase di sviluppo anche lo sviluppo di opportunità per la vendita di licenze correlate per le moderne tecnologie create durante l'implementazione di un progetto innovativo.

Naturalmente, modelli di gestione dell'innovazionele attività e la proprietà intellettuale avranno differenze a seconda del tipo di organizzazione (ricerca, progettazione, imprese industriali, piccole imprese innovative, ecc.), della strategia scelta, del potenziale intellettuale, della struttura organizzativa, del capitale di investimento e di altri fattori. Inoltre, è necessaria un'infrastruttura ben sviluppata per sostenere lo sviluppo innovativo (organizzazioni, fondi, istituzioni), la creazione di condizioni favorevoli (leggi e regolamenti, il sistema fiscale) per stimolare l'attività imprenditoriale.

  • valutazione: