RICERCA

Legge positiva

Molti autori credono che alcuni standard siano accettatiStato, mentre altri sono sorti da soli. Cioè, c'è un diritto naturale e positivo. Si ritiene che il diritto alla vita, l'uguaglianza e così via dovrebbe essere attribuito al naturale, cioè quei diritti che sono dati all'uomo per natura. Sono naturali, il che significa che lo stato non può invadere loro.

La teoria della legge naturale lo affermala legge creata dallo stato deriva da quella derivata dalla stessa natura umana. La legge positiva è le regole che sono state stabilite dallo stato. Possono essere riconosciuti solo se non contraddicono le norme della legge del naturale.

La positività è chiamata una delle direzioni.giurisprudenza. In questo caso, l'enfasi è sulla forma parola-simbolica dell'esistenza della legge. Vengono prese in considerazione solo le norme fisse, cioè è importante che con l'aiuto di ciò che sono espresse (la loro forma).

Diritto positivo - educazione istituzionale. Esiste sotto forma di istituzioni esterne (oggettificate), norme che sono espresse nelle leggi e così via.

La legge positiva ha molto di negativo epotenze positive. Forse il suo principale vantaggio sta nel fatto che questo diritto è il regolatore del valore normativo più efficace. Aiuta a controllare il comportamento delle persone nella società. Questo regolatore non è solo normativo, ma anche prezioso. Questa affermazione si basa sul fatto che la legge, entrando nella vita delle persone, diventa parte di essa. I principi regolatori aiutano a valutare i fenomeni della vita individuale, sono loro che dividono le azioni delle persone in ammissibili e inaccettabili.

Il diritto positivo è garantito dallo stato. Il punto è che è garantito e l'inosservanza delle norme diventa la causa dell'inizio delle sanzioni. La forza coercitiva posseduta dallo stato aiuta a mettere ordine nella società, a eliminare l'autocommiserazione e l'arbitrarietà.

La legge positiva differisce dalla legge naturale in molti modi. Ecco le principali differenze:

- La legge naturale è associata al naturalel'ordine delle cose. Riguarda la natura umana e l'universo in generale. La legge naturale fa parte dell'ordine mondiale. La legge positiva è qualcosa di artificiale. Il creatore in questo caso è l'uomo. Tutto ciò porta al fatto che le sue norme possono persino contraddire le norme dell'ordine mondiale.

- La legge naturale è associata all'essere universale, positivo - con uno stato specifico.

- La legge positiva è sorta quando è sorto lo stato. Il naturale è sempre stato.

- Le norme della legge del naturale non sono sempre espresse nella scrittura, poiché possono esistere in dogane legali, tradizioni e così via.

- La legge naturale, contrariamente alla legge positiva, non è identica alla legislazione attuale. Il suo obiettivo è una giustizia più alta, non interessi statali.

- La legge positiva, a differenza della legge naturale, non ha norme che potrebbero essere giustificate dalla religione o dall'etica. Sono associati solo alla volontà dello stato.

Cos'è la cattiva legge positiva? Prima di tutto, il fatto che le sue regole possano essere ingiuste. In ogni momento c'era la tendenza a schiavizzare la gente. Questo, ovviamente, non riguarda direttamente la schiavitù indiretta. Lo stato impone alla società quelle regole e regolamenti che sono solo necessari da lui. Per questo motivo, le persone sono spesso svantaggiate nei loro diritti. Spesso le regole esistenti sono ingiuste, inumane, benefiche solo per le persone che hanno il potere e che cercano di mantenere questo potere. In molti casi, assicurano il benessere di alcuni a scapito di violare gli altri. L'intoppo è che tutte le norme di legge positiva, senza eccezioni, sono vincolanti.

  • valutazione: