RICERCA

Apertura dell'eredità

L'apertura dell'eredità è al'emergere di un rapporto giuridico di natura ereditaria. I motivi (fatti giuridici) che portano a questa procedura sono la dichiarazione al deceduto e la morte di un cittadino.

Il tempo di apertura dell'eredità è un giornola morte del testatore o la data di entrata in vigore della decisione di riconoscere un cittadino come persona deceduta. In quest'ultimo caso, quando annuncia la morte di una persona scomparsa in presenza di circostanze che rappresentano una minaccia per la vita o dà luogo all'assunzione della sua morte in seguito a un incidente, un tribunale può decidere di riconoscere il giorno della sua morte come il giorno della morte.

La scoperta dell'eredità fornisce la definizionela composizione della proprietà ereditaria esistente, i termini in base ai quali i creditori sono autorizzati a presentare reclami, i termini di rifiuto o accettazione dell'eredità, l'emissione di un certificato, nonché il momento in cui gli eredi hanno ereditato i diritti di proprietà sulla proprietà del defunto o riconosciuti come tali. Nel quadro della procedura, viene inoltre determinata la legislazione, sulla base della quale verrà attuata l'intera procedura.

Con la morte simultanea di persone che agiscono come eredi l'una rispetto all'altra, l'apertura dell'eredità viene effettuata immediatamente dopo la morte di ciascuna di esse separatamente.

Il fatto stabilito della morte, così come il giornola morte deve essere confermata da un certificato di morte. Questo documento è rilasciato dall'Ufficio del Registro. In caso di rifiuto di detta autorità di registrare la morte, questo fatto può essere stabilito in un determinato momento all'interno del tribunale di un procedimento speciale.

Il luogo di apertura dell'eredità è il luogol'ultima residenza permanente del defunto o riconosciuta come tale o l'ubicazione della proprietà di un defunto o di una parte sostanziale (nel caso in cui non sia stabilita dove il defunto ha vissuto). Allo stesso tempo, si stabilisce quale legislazione (quale paese) dovrebbe essere utilizzata per la procedura. Quindi, per esempio, se l'apertura dell'eredità di un cittadino morto in Russia, sarà effettuata nel territorio della Moldavia, allora i disabili potranno diventare parenti disabili. Tuttavia, secondo la legislazione russa, queste persone non partecipano alla procedura.

Quindi, la posizione corretta, dovec'è una scoperta di relazioni ereditarie, è di grande importanza nella soluzione di vari problemi procedurali. Quindi, è determinato quale particolare ufficio notarile condurrà la procedura. Nel luogo stabilito di apertura di rapporti giuridici ereditari, vengono prese misure per proteggere la proprietà di un defunto o di un cittadino riconosciuto come tale. Inoltre, i creditori hanno l'opportunità di presentare le loro richieste.

Come luogo in cui è ereditarioi rapporti giuridici dei cittadini che vivevano temporaneamente al di fuori della Russia e sono morti o riconosciuti come tali, vi è l'area della loro residenza permanente prima di viaggiare all'estero o la presenza della proprietà ereditaria esistente (o la sua parte sostanziale) nel territorio della Russia. Per i cittadini che hanno risieduto all'estero permanentemente e sono morti lì, la procedura viene eseguita nel paese di residenza.

Luogo di origine delle relazioni giuridiche ereditarieè confermata da un certificato speciale dell'Amministrazione abitativa, dell'amministrazione locale, del comitato di strada o di un attestato dell'opera in cui è indicato l'ultimo luogo di residenza del defunto o riconosciuto come tale. Le stesse organizzazioni possono emettere certificati sul luogo di proprietà o su una parte significativa del defunto (nel caso in cui non sia stabilito dove viveva il cittadino). Se è impossibile fornire l'uno o l'altro certificato, al notaio viene data una decisione che è entrata in vigore per stabilire il luogo di origine delle relazioni ereditarie.

  • valutazione: