RICERCA

Dodicesimo presidente d'Italia

Per la prima volta nei 67 anni di storia dell'italianoIl capo dello stato in carica della Repubblica ha rieletto la presidenza del presidente. Giorgio Napolitano, un politico popolare a livello nazionale, che ha ripetutamente allontanato il paese dall'impasse politica, ha dovuto accettare un secondo mandato presidenziale, che avrà 94 anni. Dal 20 aprile 2013 è il 12 ° presidente del paese.

presidente d'Italia
Parlamentari che hanno messo inaspettatamente il caricola responsabilità dello stato sulle spalle anziane di Napolitano, non ha violato alcun articolo della Costituzione in cui sia chiaramente indicato come debba essere eletto il presidente d'Italia. A proposito, non esiste alcun articolo nella Legge fondamentale del paese che determini quante volte lo stesso cittadino possa essere eletto alla carica di capo di stato.

La Costituzione d'Italia stabilisce i seguenti requisiti per un candidato alla carica di capo di stato:

  • cittadinanza della Repubblica italiana,
  • età da 50 anni,
  • possesso di diritti civili e politici.

7 anni - il termine per il quale viene eletto il Presidente d'Italia. Gli elettori partecipano a un ballottaggio segreto: deputati, senatori e delegati nominati dai consigli regionali di tutte le regioni del paese.

Presidenti d'Italia
Per vincere i primi 3 round di votazione, il candidatoSulla presidenza presidenziale dovrebbero ottenere più dei 2/3 dei voti dei partecipanti all'incontro, in 4 e successivi turni per l'elezione alla presidenza d'Italia, è sufficiente ottenere la maggioranza dei voti. Giorgio Napolitano dopo 6 turni è diventato il primo presidente rieletto della storia italiana.

Per la cerimonia solenne di prestare giuramentouna riunione congiunta della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica Italiana è appositamente convocata. La legge proibisce la combinazione del posto di presidente con qualsiasi altra posizione. Il Presidente dell'Italia è a capo dello stato, rappresenta l'unità nazionale ed è il garante della costituzione.

Secondo la costituzione, il capo dello stato è incaricatofunzioni del comandante delle forze armate, del presidente del Consiglio supremo della difesa e del Consiglio supremo della magistratura. Il Presidente dell'Italia nomina un referendum e elezioni parlamentari; ratifica gli accordi internazionali; gode del diritto al perdono. Sono nominati e destituiti dal Primo Ministro d'Italia. Il capo dello stato nomina i ministri su proposta del primo ministro.

Primo Ministro d'Italia
Le norme costituzionali prevedono dueprerogative del presidente in relazione al parlamento: ha il diritto di sciogliere una o due camere del parlamento e il diritto di chiedere una riconsiderazione delle bollette. Tuttavia, il veto sospensivo del capo dello Stato in parlamento può essere superato con una maggioranza semplice di voti. Un articolo separato della Costituzione italiana esonera il presidente dalla responsabilità per le azioni che esegue mentre è in carica. La responsabilità del presidente arriva solo in caso di tradimento agli interessi dello stato o di sconfinamento sulla Costituzione. La residenza ufficiale del Presidente - il Palazzo del Quirinale - è a Roma.

Eventi recenti relativi alla rielezioneNapolitano per un secondo mandato, indica la maggiore influenza del presidente sulle attività della repubblica parlamentare. Se il suo ruolo rimarrà limitato alle funzioni formali del "guardiano dei valori costituzionali", il tempo mostrerà.

  • valutazione: