RICERCA

L'invenzione di un registratore

Se consideriamo l'invenzione di un registratore,Vale la pena raccontare lo sfondo di ciò che è stato creato prima di lui. Si ritiene che l'invenzione del primo apparecchio, che ha registrato il suono, chiamato fonografo, sia un merito di Thomas Edisson. Tuttavia, in realtà, l'idea di un fonografo è interamente ideata da Charles Crew, un poeta e studioso francese. Nel 1977, ha presentato un documento all'Accademia delle scienze francese, che ha descritto in dettaglio tutto ciò che riguardava questa idea. Questo documento è ora memorizzato in questa istituzione. E nel 1878, questa idea fu brevettata e implementata da Edisson. Nel 1886, i ficografisti con carica manuale e un cilindro rivestito di cera furono lanciati da Chichister Bell e Charles Sumner Teiner dagli Stati Uniti. Nel 1887, Emil Berlinger in Germania brevettò l'idea di un moderno giradischi, nel quale venivano utilizzate lastre piatte. L'attuazione dell'idea cade nel 1896.

È difficile da credere, ma l'invenzione del registratorerappresentato per lo stesso periodo dell'invenzione del cinema. È apparso contemporaneamente alle prime macchine. Il principio di funzionamento dei moderni registratori a nastro fu proposto per la prima volta da Voldemar Poulsen, che era impiegato in una stazione telefonica a Copenaghen. Una delle sue responsabilità dirette era garantire il normale funzionamento dell'apparecchiatura alla stazione. E qui non è chiaro se l'attrezzatura fosse così di alta qualità o fosse un così bravo specialista, ma aveva molto tempo libero. Ha dedicato alla sua condotta una serie di esperimenti con magneti, bobine, fili e altri dettagli. Il suo interesse e la sua curiosità sono stati premiati dalla scoperta che diverse sezioni del sottile filo di acciaio potevano essere magnetizzate in modo diverso. Se viene fatto scorrere rapidamente davanti al microfono elettromagnetico, è possibile ascoltare il suono. È così che è iniziata l'invenzione del registratore. Ha iniziato a sviluppare ulteriormente la sua idea, e poi è giunto alla conclusione che c'è un filo disegnato davanti al microfono nello stesso momento in cui parli, puoi registrare una voce umana su questa corda o qualche altro suono che verrà rilevato dal microfono . Questa idea si è rivelata molto promettente anche perché la registrazione può essere cancellata e ne viene registrata una nuova sulla corda. Per fare ciò, è sufficiente smagnetizzare la stringa.

Nel 1898, il segnalatore già si affrettò a brevettareil suo dispositivo, chiamato il telegrafo, e un anno dopo è stato premiato con il Gran Premio all'esposizione mondiale di Parigi. Dopo un po 'di tempo, l'invenzione fu brevettata in altri paesi, e nel 1903 fu fondata la American Telegraph Company, che padroneggiò la produzione di dittafoni. L'invenzione del registratore è già diventata interessante per il pubblico. Tuttavia, la mancanza di questi dispositivi era considerata la loro ingombro, dal momento che i nastri su cui è stata fatta la registrazione erano molto grandi e la qualità del suono era molto diversa da fonografi e grammofoni. Questo spiega l'esistenza di breve durata della compagnia. Tuttavia, solo 10 anni dopo, quando al mondo furono introdotti amplificatori notevolmente più potenti, i principali inconvenienti dei registratori a nastro furono eliminati e i militari furono i primi ad apprezzare le nuove funzionalità di tali dispositivi. Negli anni venti, la flotta statunitense utilizzava nuovi dispositivi per accelerare la ricezione e la trasmissione di messaggi radio. Successivamente, i registratori hanno cominciato ad apparire in Europa.

Il passo successivo fu l'invenzione del magneticonastri, questo è ciò che ci ha permesso di creare registratori a bobina. Il pubblico in generale, questi dispositivi sono diventati interessanti solo negli anni Quaranta. Ciò è dovuto al fatto che i registratori a cassetta sono già apparsi. Dopo di ciò, hanno iniziato la loro marcia trionfale attraverso il pianeta.

  • valutazione: