RICERCA

L'evoluzione nella biologia è ... Storia dello sviluppo

Lo sviluppo storico della fauna selvatica avviene secondoalcune leggi ed è caratterizzato da una combinazione di caratteristiche individuali. I progressi della biologia nella prima metà del 19 ° secolo servirono come prerequisito per la creazione di una nuova scienza - biologia evolutiva. Lei divenne immediatamente popolare. E ha dimostrato che l'evoluzione in biologia è un processo deterministico e irreversibile di sviluppo delle singole specie e delle loro intere comunità - le popolazioni. Si verifica nella biosfera della Terra, interessando tutti i suoi gusci. Questo articolo sarà dedicato allo studio dei concetti di una specie biologica e di fattori evolutivi.

evoluzione in biologia è

La storia delle vedute evolutive

La scienza è arrivata in un modo difficileidee ideologiche sui meccanismi alla base della natura del nostro pianeta. È iniziato con le idee del creazionismo espresse da C. Linnaeus, J. Cuvier, C. Lyeley. La prima ipotesi evolutiva è stata presentata dallo scienziato francese Lamarck nel suo lavoro The Philosophy of Zoology. Il ricercatore inglese Charles Darwin, il primo nella scienza, ha suggerito che l'evoluzione in biologia è un processo basato sulla variabilità ereditaria e sulla selezione naturale. La sua base è la lotta per l'esistenza.

biologia evolutiva di grado 9

Darwin credeva che l'emergere di continuoi cambiamenti nelle specie sono il risultato del loro adattamento al costante cambiamento dei fattori ambientali. La lotta per l'esistenza, secondo lo scienziato, è un insieme di interrelazioni dell'organismo con la natura circostante. E la sua ragione sta nel desiderio degli esseri viventi di aumentare il loro numero ed espandere il loro habitat. Tutti i fattori di cui sopra e include l'evoluzione. La biologia, la nona classe, che viene studiata in classe, considera i processi di variabilità ereditaria e di selezione naturale nella sezione "Insegnamento evolutivo"

Ipotesi sintetica dello sviluppo del mondo organico

Durante la vita di Charles Darwin, le sue idee eranocriticato da un certo numero di famosi scienziati come F. Jenkin e G. Spencer. Nel 20 ° secolo, in connessione con la tempestosa ricerca genetica e la postulazione delle leggi dell'eredità di Mendel, divenne possibile creare un'ipotesi sintetica di evoluzione. Tali famosi scienziati come S. Chetverikov, D. Haldane e S. Raid lo descrissero nei loro scritti. Sostenevano che l'evoluzione in biologia è un fenomeno di progresso biologico, che ha la forma di aromorfosi, idioadattamenti che colpiscono popolazioni di varie specie.

evoluzione di biologia di grado 7

Secondo questa ipotesi, fattori evolutivisono ondate di vita, deriva dei geni e isolamento. Le forme dello sviluppo storico della natura si manifestano in processi come la speciazione, la microevoluzione e la macroevoluzione. Le opinioni scientifiche di cui sopra possono essere rappresentate come la somma delle conoscenze sulle mutazioni, che sono la fonte della variabilità ereditaria. Oltre alle idee sulla popolazione, come unità strutturale dello sviluppo storico di una specie biologica.

Cos'è un ambiente evolutivo?

Questo termine è inteso come biogeocenotico.livello di organizzazione della fauna selvatica. In essa avvengono processi microevoluzionari che colpiscono popolazioni di una specie. Di conseguenza, è possibile la comparsa di sottospecie e nuove specie. Ecco i processi che portano all'emergere di taxa - generi, famiglie, classi. Si riferiscono alla macroevoluzione. Gli studi scientifici di V. Vernadsky, che dimostrano la stretta interconnessione di tutti i livelli dell'organizzazione della materia vivente nella biosfera, confermano il fatto che la biogeocenosi è un ambiente di processi evolutivi.

In climax, cioè ecosistemi stabili, inche c'è una grande varietà di popolazioni di molte classi, i cambiamenti avvengono a causa dell'evoluzione coerente. Le specie biologiche in biogeocenosi così stabili sono chiamate tsenofilnymi. E nei sistemi con condizioni instabili, c'è un'evoluzione incoerente tra le specie ecologicamente plastiche, le cosiddette specie cenobofiche. Le migrazioni di individui di diverse popolazioni della stessa specie cambiano i loro pool genetici, interrompendo la frequenza di insorgenza di geni diversi. Questo è ciò che pensa la biologia moderna. L'evoluzione del mondo organico, che verrà discusso di seguito, conferma questo fatto.

Fasi dello sviluppo della natura

Tali scienziati come S. Razumovsky e V. Krasilov ha dimostrato che il ritmo dell'evoluzione alla base dello sviluppo della natura non è uniforme. Sono cambiamenti lenti e quasi impercettibili nelle biogeocenosi stabili. Esse sono bruscamente accelerate durante i periodi di crisi ambientale: disastri provocati dall'uomo, scioglimento dei ghiacciai, ecc. Circa 3 milioni di specie di creature viventi abitano la moderna biosfera. Il più importante di loro per l'attività umana è lo studio della biologia (grado 7). L'evoluzione del più semplice, intestinale, artropode, cronico è una graduale complicazione dei sistemi circolatorio, respiratorio, nervoso di questi animali.

biologia dell'evoluzione animale

I primi resti di organismi viventi sono trovati inRocce sedimentarie archeache. La loro età è di circa 2,5 miliardi di anni. I primi eucarioti apparvero all'inizio dell'era Proterozoica. Possibili varianti dell'origine degli organismi pluricellulari spiegano le ipotesi scientifiche delle fagociti I. La gastrite di Mechnikov ed E. Goetle. L'evoluzione in biologia è il percorso di sviluppo della natura vivente dalle prime forme di vita archeane alla diversità della flora e della fauna dell'era cenozoica moderna.

Idee moderne sui fattori dell'evoluzione

Sono condizioni che causanocambiamenti adattivi degli organismi. Il loro genotipo è più protetto dalle influenze esterne (conservatorismo del pool genetico di una specie biologica). Le informazioni ereditate possono ancora cambiare sotto l'influenza delle mutazioni cromosomiche dei geni. In questo modo - l'acquisizione di nuovi segni e proprietà - l'evoluzione degli animali. La biologia lo studia in sezioni come l'anatomia comparata, la biogeografia e la genetica. La riproduzione, come fattore di evoluzione, è di eccezionale importanza. Fornisce un cambiamento di generazioni e continuità di vita.

evoluzione della biologia del mondo organico

Uomo e biosfera

I processi dei gusci della Terra eL'attività geochimica degli organismi viventi è studiata dalla biologia. L'evoluzione della biosfera del nostro pianeta ha una lunga storia geologica. È stato sviluppato da V. Vernadsky nel suo insegnamento. Ha anche introdotto il termine "noosfera", intendendo con ciò l'influenza dell'attività umana (mentale) consapevole sulla natura. La materia vivente che entra in tutti gli involucri del pianeta li cambia e determina la circolazione di materia ed energia.

  • valutazione: