RICERCA

Qual è l'indicatore in chimica: la definizione, gli esempi, il principio di azione

Tutti coloro che praticano la scienza o semplicementeinteressato alla chimica, sarà interessante sapere che cos'è un indicatore. Molte persone hanno incontrato questo concetto nelle lezioni di chimica, ma gli insegnanti non hanno fornito spiegazioni esaurienti sul principio di azione di tali sostanze. Allora, qual è un indicatore? Perché gli indicatori cambiano colore nelle soluzioni? Per che altro si applicano? A proposito di questo più avanti nell'articolo.

definizione

La letteratura di riferimento risponde alla domandatale indicatore, la seguente definizione: l'indicatore è solitamente un composto chimico organico che viene utilizzato per determinare i parametri della soluzione (concentrazione di ioni idrogeno, punto di equivalenza, determinazione della presenza di ossidanti). In senso stretto, la parola "indicatore" indica una sostanza che consente di determinare il pH del mezzo.

Principio di funzionamento

Per capire meglio cos'è un indicatore,considera il principio del suo funzionamento. Ad esempio, prendi l'arancia metilica. Questo indicatore è un acido debole e la sua formula generale è HR. Questo acido in una soluzione acquosa si dissocia in ioni H+ e R-. Ioni H+ avere un colore rosso, R- - giallo, quindi in soluzione neutra (a pH = 7), questo indicatore è arancione. Se gli ioni idrogeno sono più grandi di R-, la soluzione diventa rossa (a pH <7) e gialla, se R-. Gli indicatori possono essere acidi o sali o basi. Il loro principio di funzionamento si basa sulla semplice dissociazione elettrolitica primaria e secondaria.

La foto sotto mostra come cambia il colorearancia metilica a seconda dell'indice di idrogeno. Questa illustrazione dimostra chiaramente quale sia un indicatore in chimica e quale sia il suo scopo.

Qual è l'indicatore in chimica

Esempi di indicatori

Gli indicatori più comuni chec'è in ogni scuola, sono tornasole e fenolftaleina. Il tornasole in ambienti acidi, neutri e alcalini ha colori diversi che non possono essere confusi. Le strisce di carta imbevute di tornasole vengono poste in una soluzione e il loro colore cambia.

Tornasole in ambiente acido e alcalino

La fenolftaleina acquisisce colore solo in ambiente alcalino e diventa cremisi. Viene anche utilizzato un indicatore metilico arancione disponibile.

Cos'è un indicatore

In laboratorio,indicatori meno comuni: metil violetto, rosso metile, tenolftaleina. La maggior parte degli indicatori sono utilizzati solo in un intervallo di pH ristretto, ma ci sono indicatori universali che non perdono le loro proprietà per qualsiasi valore dell'indice di idrogeno.

  • valutazione: