RICERCA

Stile parlato

Tutti parlano la stessa lingua, ma la usanoin modi diversi. A seconda di ciò che è necessario esprimere, ciò che è in discussione, cioè, a seconda degli scopi della comunicazione, cambia. Si scopre che ognuno di noi utilizza non uno, ma come se diverse lingue diverse. La costruzione del nostro discorso è condizionata dalla situazione prevalente della comunicazione. Ci può essere un numero infinito di essi, ma di solito considerano le tipiche situazioni di comunicazione studiate dalla scienza degli stili del parlato - la stilistica. Distingue cinque stili funzionali di base: colloquiale, ufficiale-commerciale, giornalistico, scientifico, artistico. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche caratteristiche, che si manifestano nel contenuto delle dichiarazioni, così come nella progettazione linguistica.

Quindi, lo stile colloquiale della parola è usato inconversazione tra individui, di regola, persone familiari in un'atmosfera rilassata, informale e più spesso in forma orale. Lo scopo del discorso è la comunicazione. Facilità e vaghezza sono le caratteristiche di questo stile.

Caratteristiche linguistiche dello stile parlato parlato:

  • Parole casuali e colloquiali: minibus (route taxi), fratelli e altri.
  • Le parole sono valutate emotivamente: un suffisso minuscolo e affettuoso è caratteristico: coniglio, bianco, dolce; o suffisso di qualità incompleta (-heat-, -owat-): ampio, bluastro, ecc.
  • Verbi del tipo perfetto, con un prefisso per- e che denota l'inizio dell'azione (iniziato a piangere invece di piangere).
  • Molto raramente ci sono participi e gerundi.
  • Le interiezioni in forma verbale (skok, bach) sono ampiamente utilizzate.
  • Alta variabilità dell'ordine delle parole nella frase.
  • Usa le frasi standard. Ad esempio: "Ciao, beh, sei un insetto!"
  • Le proposte possono essere diverse per lo scopo dell'enunciato: spesso vengono utilizzati incentivi e interrogativi.
  • Uso caratteristico delle parole con diversi colori stilistici, che crea un effetto ironico.
  • Uso di frasi esclamative.
  • I riferimenti sono usati, così come il discorso diretto.

Inoltre, lo stile colloquiale del discorso caratterizzaogni giorno, soggetti senza pretese, basso contenuto di parola, l'uso nel testo non è tanto un concetto, quanto una rappresentazione. È naturale per lui avere pronomi frequenti, ad esempio: "Non volevamo dire nulla a riguardo", "È così triste", "Fallo, fallo!" Inoltre, le parole "onniscienti" sono usate, così come le parole usate in senso figurato, ad esempio: "Una cosa buona è la gioventù", "Porta i documenti in tribunale".

Lo stile parlato è distinto anche dal fatto che inla sua base è un dialogo - una catena di repliche. Con la comunicazione (orale) diretta, le espressioni facciali, l'intonazione, i gesti e altri modi aggiuntivi di comunicare le informazioni sono di grande importanza. Entra in vigore la legge sull'economia dei mezzi di parola - da qui l'abbondanza di frasi incomplete. Quando si utilizza lo stile parlato per iscritto, rimangono tutte le sue caratteristiche e caratteristiche.

Stile di discorso parlante (sotto forma di oralediscorso dialogico) è l'unico tra tutti gli stili funzionali con cui una persona comunica sin dall'infanzia che usa, a partire dall'età prescolare. Questo è l'unico stile funzionale che non ha bisogno di essere insegnato.

Esempi di stile parlato parlato:

"Fa caldo oggi?" - ha chiesto a mia madre, andando a lavorare.

- No, non proprio. Indossa un impermeabile: sembra che piova. Improvvisamente, fradici!

- Grazie per la tua preoccupazione!

"Ciao, Zheka, Igor ti sta scrivendo.Hai detto che ci avresti mandato delle carte. Ho detto che mi avresti mandato la prima cartolina, e Sevka ha detto che gli avresti mandato una cartolina per la prima e ti manderò la seconda. Sei venuto da me la prima cartolina, e lui - il secondo. Non chiedere Aspetto una risposta, il tuo migliore amico, Igor. "

  • valutazione: