RICERCA

Economia Normativa

L'economia è una sfera speciale della vita pubblica.vita. L'uomo non solo partecipa alle relazioni economiche, ma cerca anche di capire la loro natura. L'economia normativa, che è un'analisi economica, include giudizi sulle azioni necessarie. Questo è diverso dalla semplice teorizzazione.

La teoria economica è progettata per studiareinterazione delle persone nei processi di ricerca dei metodi più efficaci di utilizzo delle risorse di produzione per soddisfare i bisogni degli individui. Molti metodi di analisi contengono elementi positivi (studio della disoccupazione involontaria) ed elementi normativi (metodi di una politica di bilancio efficace per ridurre questa disoccupazione).

L'economia normativa è una direzionela scienza economica basata su una serie di giudizi di valore sugli obiettivi di sviluppo e sulle politiche correlate, e un'economia positiva implica un'analisi dei fatti sulla base della quale vengono successivamente formulati i principi di base del comportamento.

Esistono numerosi metodi di teoria economica:

- Induttivo - metodo di inferenza, che si basa su una generalizzazione dei fatti;
- astrazione - un metodo di astrazione da tutto ciò che non lo facade sotto il fenomeno che si sta studiando, sulla base delle quali si ottengono categorie economiche come "profitto", "prezzo", "merce" (costituiscono insieme la base logica della teoria economica);
- deduttivo: il metodo del ragionamento, in cui le ipotesi sono verificate da fatti reali;
- modellazione - creazione di un'immagine semplificata della realtà.

Un'economia positiva è tutto ciò che accade dentroil tempo presente e la normativa determinano cosa dovrebbe essere in futuro, quindi le ipotesi e le conclusioni su tutte le interrelazioni nei sistemi differiscono. Una certa complessità dell'economia normativa sta nel fatto che gli economisti devono giungere a un unico parere per determinare i modi più efficaci per raggiungere uno standard (stato economico ottimale), che è spesso molto difficile. Il problema principale nel prendere una decisione unica è che lo sviluppo di sistemi economici è un processo multivariato.

Un'economia positiva non è solo un'analisiconseguenze di una certa politica statale, ma anche una descrizione dettagliata di tutte le attività del settore pubblico, nonché di tutte le forze che attuano i suoi programmi. L'uscita degli economisti oltre il quadro dell'analisi positiva porta alla transizione verso l'economia normativa, che è connessa alla valutazione del successo di vari programmi e allo sviluppo di nuove strategie che soddisfano determinati obiettivi. L'economia normativa confronta la misura in cui diversi programmi statali corrispondono agli obiettivi e agli obiettivi stabiliti.

Economia positiva e normativa l'una dall'altrareciprocamente complementari. Per giudicare correttamente le misure necessarie che devono essere prese dallo stato, è necessario sapere quali conseguenze porteranno le azioni. È anche necessario descrivere accuratamente i presunti eventi che si verificheranno nel caso in cui vengano introdotte alcune tasse o sussidi per determinati settori.

Discussioni sul grado di efficienza dell'economiasono considerati teoria economica positiva, che si basa solo su fatti e dipendenze reali. La discussione sull'equità dell'economia è parte della teoria economica normativa, che formula i suoi giudizi su specifiche condizioni e politiche economiche. È rilevante non solo il problema della distribuzione equa del prodotto. L'economia normativa è una scienza che fornisce giudizi valutativi sui principali tipi di scelta operati dal sistema economico. I problemi normativi coprono sempre tutti gli aspetti e gli aspetti dell'economia.

  • valutazione: