RICERCA

Stratificazione sociale e mobilità

La stratificazione sociale e la mobilità sonoelementi importanti nell'esistenza di qualsiasi società. Proviamo a considerare queste definizioni in modo più dettagliato. La stratificazione sociale è un certo sistema gerarchico, un verticale formato da classi e strati diversi della popolazione. Anche nell'antichità, la gente ha notato che la divisione del lavoro porta a una maggiore produttività. C'erano stati diversi e classi di persone. Cioè, è sorta la disuguaglianza sociale, che è la base della stratificazione. Tuttavia, non tutto è così semplice.

La stratificazione sociale e la mobilità sono le unicheun sistema la cui struttura è abbastanza variabile. Karl Marx riteneva che la base per l'aspetto del verticale fosse la proprietà della proprietà. Ha diviso le persone non in tre, come ora è generalmente accettato, ma in due strati principali. Nelle sue opere ha individuato una classe di proprietari, in particolare, sono la borghesia, i proprietari di schiavi e signori feudali, così come il proletariato, al quale possono essere attribuite le persone che vendono il loro lavoro. Nel tempo, l'approccio di Karl Marx alla teoria verticale cominciò a essere considerato piuttosto stretto e non così universale.

La teoria della stratificazione sociale e socialela mobilità è stata anche elaborata da M. Weber. Ha notevolmente ampliato il numero di segni, concentrandosi su cui una persona può essere attribuita a una particolare classe. In particolare, questi sono criteri come il livello di reddito, la proprietà della proprietà, l'appartenenza a partiti politici, il prestigio sociale.

Il verticale considerato è supportato avari meccanismi. In passato, erano piuttosto duri. La transizione da una classe all'altra era praticamente impossibile. Il principio di continuità è stato osservato. Ad esempio, un uomo nato in una famiglia di schiavi potrebbe diventare solo uno schiavo. Al momento, la stratificazione sociale e la mobilità sono caratterizzate da meccanismi più lievi. Nel mondo moderno, una persona può spostarsi da una classe all'altra senza ostacoli. Tuttavia, una tale transizione richiederà un grande sforzo. In particolare, è intenzionalità, auto-miglioramento, certe abilità, livello di istruzione.

Vale la pena notare che una forte stratificazione socialepuò portare ad un costante aumento di tensione negli strati più poveri della società e, di conseguenza, alle rivoluzioni. Per prevenire tali situazioni negative, c'è un meccanismo universale - la predominanza della classe media. Cioè, con una grande percentuale di persone generalmente soddisfatte della loro situazione economica, il rischio di rivoluzioni si riduce a causa del minor numero di insoddisfatti.

Stratificazione sociale e mobilità socialepuò differire nella loro struttura. Tuttavia, ci sono caratteristiche comuni. La mobilità sociale è un cambiamento nello stato sociale di una persona. È diviso in due categorie principali. Il livello verticale può essere ascendente o discendente. Ad esempio, la promozione sulla scala della carriera o la rovina della compagnia. Il livello orizzontale indica il movimento di un individuo all'interno di un singolo gruppo sociale. Ad esempio, il cambio di professione, trasferirsi in un'altra città.

La mobilità può essere suddivisa in altro modoPrincipio. Ci sono anche due categorie principali. La mobilità intergenerazionale è un cambiamento nello stato sociale dei genitori. Ad esempio, una persona di una famiglia povera diventa un banchiere. C'è anche mobilità intrasociale. Questa definizione indica un cambiamento nello stato di un individuo durante la sua vita. Può anche essere una transizione dall'attività intellettuale a quella fisica, o viceversa.

In generale, stratificazione sociale e mobilità - questo è un fenomeno abbastanza positivo a causa dell'emergere di incentivi delle persone a svilupparsi, crescere professionalmente.

  • valutazione: