RICERCA

L'idealismo è, prima di tutto, filosofia

L'idealismo è un insegnamento filosofico chesuggerisce che il primario e il principale sono solo gli aspetti spirituali della nostra vita. Secondo questa affermazione, la base dell'essere è esclusivamente coscienza, spirituale o psichica. Tuttavia, il materiale che è nel nostro mondo non è altro che il frutto dell'immaginazione o il risultato dell'esistenza del principio spirituale.

l'idealismo è

La struttura della scienza

Ora considereremo quali forme esistonoidealismo, quali sono le loro caratteristiche e come si differenziano l'una dall'altra. Quindi, questo insegnamento filosofico è diviso in due tipi: oggettivo e soggettivo. Nel primo caso, l'idealismo presuppone l'esistenza del primo principio, la principale fonte spirituale, che non ha nulla a che fare né con la materia né con il mondo interiore di ciascun individuo particolare. Forse questa è la forma più sublime della filosofia, in cui prevalgono il potere, la pace e la grandezza. L'idealismo soggettivo è la conclusione di tutto il materiale nel quadro di una mente particolare. Senza la coscienza, la materia non può esistere o è il risultato di pensieri e azioni umane.

forme di idealismo

Fondamenti di filosofia

Molto spesso filosofi e saggi chepropagandare questa dottrina, si basano precisamente sul flusso oggettivo. Nella loro comprensione, l'idealismo è la mente sociale, in cui sono stabilite norme, diritti, obiettivi comuni, a cui ogni persona dovrebbe sforzarsi. Tale tendenza può manifestarsi in vari rami della vita, per esempio nella scienza. Lo studioso idealista crederà che tutti dovrebbero sforzarsi di fare qualche scoperta in matematica o astronomia. Un idealista creativo può affermare che ogni persona è obbligata a unirsi alla musica, a padroneggiare il gioco su qualche strumento o a poter scrivere immagini. A suo parere, senza tali competenze, una parte della personalità è persa.

Se esprimere parole più accessibili,l'idealismo oggettivo è una generalizzazione, il desiderio di unire tutti in qualcosa di unico. Ecco perché gli idealisti non dovrebbero essere presenti in politica. L'irrazionalità di tali giudizi può solo portare a guerre e rivolte nello stato. Molto spesso gli idealisti si uniscono nelle loro cerchie, dove condividono la loro esperienza e conoscenza.

rappresentanti dell'idealismo

Impronte nella storia

La sua origine è l'idealismo nell'antica Grecia, eil suo "padre" è Platone. Dopo aver attraversato le autorità, le persone erano riunite sotto un'unica fede, sotto tradizioni e costumi comuni, il pensatore aveva giustificato tutto ciò nei suoi scritti. A quel tempo le persone vivevano insieme agli eroi dei miti, con dei e profeti, che molto probabilmente esistevano solo nella loro mente collettiva. In seguito, l'idealismo oggettivo si manifestò nel Medioevo, quando il mondo intero era soggetto all'autorità della chiesa. Questo è un vivido esempio della mente collettiva divina, in cui ogni persona faceva affidamento solo sull'Altissimo.

Rappresentanti dell'idealismo

In epoche diverse c'erano persone fantastiche,pensatori che erano insegnanti originali che predicavano l'idealismo. Tra quelli dell'antichità vivevano Platone, Aristotele, Tommaso d'Aquino e Agostino. Negli anni bui del Medioevo, numerosi sacerdoti e pastori erano rappresentanti del modello idealistico della società. Anche tra i pensatori che professavano idealismo oggettivo, vale la pena menzionare Hegel e Schelling.

  • valutazione: