RICERCA

L'inflazione è il processo di perdita di denaro con l'acquisto di denaro

Sotto le condizioni della crisi globale, è moltoil termine "inflazione" spesso cominciava a sembrare incomprensibile per molti. Può solo significare che questo concetto è direttamente correlato allo stato attuale dell'economia mondiale. Il termine stesso fu usato per la prima volta in America del Nord negli anni '60 del XIX secolo. Ha indicato il processo attraverso il quale nasce l'esigenza di aumentare il problema della carta moneta. Dopo l'uso di questo termine da parte degli americani, è emigrato in Europa, dove ha trovato la sua applicazione nel caratterizzare i processi economici che si svolgono in Francia e Gran Bretagna. Tuttavia, nella letteratura specializzata, questo concetto è diventato ampiamente utilizzato solo all'inizio del XX secolo.

l'inflazione è

Quasi tutti i libri di testo possono essere trovatiLa seguente interpretazione di questo termine: l'inflazione è il processo di riduzione del valore del denaro (il loro deprezzamento). In questo caso, la causa di questo fenomeno è chiamata una quantità di denaro in eccesso che è in circolazione e non è coperta da alcun beneficio. I risultati caratteristici che perseguono questo processo includono senza dubbio l'aumento dei prezzi di beni e servizi, il tasso di crescita accelerata della domanda insoddisfatta, ecc. Allo stesso tempo, tutti i canali di circolazione monetaria sono straripanti della massa di banconote sopra la norma e il numero di beni prodotti non aumenta.

Emissione di valuta in una recessione economicapuò causare un fenomeno come l'inflazione. La definizione di questo processo può avere diverse opzioni, il cui significato è ridotto a uno: il deprezzamento dell'offerta di moneta e il rapido aumento dei prezzi. Allo stesso tempo, affinché i mezzi di pagamento cartacei conservino il loro valore, è necessario il loro rafforzamento con le riserve in oro e in valuta estera del paese emittente. In realtà, questo non è sempre il caso. Pertanto, c'è uno squilibrio tra il valore del denaro e la loro quantità.

definizione di inflazione

L'inflazione è percepita negativamente per tutto il tempoprocesso mondiale che è in grado di distruggere anche un'economia stabile e consolidata. Allo stesso tempo, se il suo tasso di crescita al 6% può ancora essere trasformato in un andamento positivo, allora questo fenomeno economico, che ha superato il limite del 10%, ha conseguenze negative e, a volte, persino distruttive per qualsiasi stato.

Fattori di inflazione che direttamenteinfluenza su di esso, sono divisi in esterni e interni. Quest'ultima categoria include motivi monetari e, di conseguenza, non monetari. I fattori monetari includono il deficit di bilancio, la crescita continua del debito pubblico pubblico e altri. Come accennato in precedenza, il problema improprio dei mezzi di pagamento cartacei gioca un ruolo enorme. I fattori non monetari includono l'emergere di espansione del credito, squilibri e squilibri nella produzione, il processo di monopolizzazione e altri.

fattori di inflazione

Le cause esterne sono dovute alla situazione nell'economia globale. Questi includono crisi strutturali - materie prime, energia e altro, nonché operazioni illegali per l'esportazione di oro, ecc.

L'inflazione è il processo della caduta del potere d'acquisto del denaro, che può essere diviso in tipi a seconda della sua velocità, modalità di apparenza e forme di manifestazione.

  • valutazione: