RICERCA

Come entrare rapidamente nel team

Un nuovo posto di lavoro non è solo nuovodoveri, programma e leadership, ma anche nuovi colleghi con cui dovranno trascorrere una quantità enorme di tempo e con i quali sarà necessario trovare una lingua comune. Pertanto, quasi tutti i nuovi arrivati ​​valutano quanto rapidamente unirsi al team.

Il primo giorno lavorativo non dovrebbe in ogni casoessere in ritardo per il lavoro, perché il nuovo arrivato sarà attirato tutta l'attenzione dei suoi nuovi colleghi. Non dare immediatamente motivo di parlare in modo imparziale di te stesso. Vale la pena ricordare che nel team esistente ci sarà sempre un atteggiamento di parte nei confronti dei nuovi dipendenti perché semplicemente non lo sanno. Questo comportamento dei veterani dell'azienda è la norma, perché le persone tendono a diffidare di tutto ciò che è nuovo e a vedere una parte del negativo.

È necessario ascoltare attentamente, in primo luogo, di cosa parlano i dipendenti, perché come diventare amici con il team al lavoro È più facile quando capisci tutte le sue impresela politica. È meglio fare riferimento a te e al tuo patronimico, indipendentemente da come gli altri lo fanno. Solo se il leader stesso permette un appello meno formale, allora puoi permetterti in questo senso di avere qualche libertà, ma senza oltrepassare i limiti di ciò che è permesso.

Anche per un colloquio è meglio verificare con il datore di lavorocirca il codice di abbigliamento in questa organizzazione. Dovrebbe essere rigorosamente osservato almeno la prima volta, perché il più presto possibile entrare nel team può solo quando i colleghi vedranno il nuovo dipendente è lo stesso come sono. Qui possiamo vedere l'uso del metodo psicologico noto a molti - copiare le azioni delle persone circostanti con lo scopo della loro posizione a se stessi. Si basa su un principio di comportamento umano, come la ripetizione non intenzionale del comportamento dell'oggetto che inizialmente fa lo stesso. In altre parole, se ripeti le azioni di una persona, allora lui stesso inizierà a ripetere involontariamente tutto per te.

Di regola, la testa rappresenta un nuovodipendente della squadra, ma se ciò non accadesse, vale la pena farlo da soli. Devi solo essere una persona benevola e aperta, per non diventare un corvo bianco nella squadra il dipendente che non cercheràmostra la tua superiorità sul personale. Non aver paura di chiedere ai veterani dell'ufficio questioni interessanti. L'unica regola qui è che la domanda dovrebbe essere essenzialmente, cioè, una su cui non è possibile trovare una risposta in modo indipendente. Stupido "perché e perché" dal nuovo dipendente irrita solo l'intera squadra e mette in discussione la loro competenza.

Per capire come integrarsi rapidamente insquadra, è necessario esaminare attentamente il comportamento del personale, le sue caratteristiche. Forse non è usuale discutere di argomenti o bere tè sul posto di lavoro e così via. Non imporre i tuoi standard di comportamento ai dipendenti. In nessun caso non si può spettegolare su nessuno, perché può non fidarsi del nuovo arrivato tra i colleghi. Devi solo aprirti a nuove informazioni, mostrare il tuo desiderio di imparare qualcosa nella professione, raccontare qualcosa di te.

Non prestare attenzione ai piccoliproblemi all'inizio del percorso professionale in questa organizzazione, perché è possibile unirsi al team il prima possibile solo se il nuovo arrivato subisce alcuni controlli non ufficiali da parte dei dipendenti dell'azienda. Questi possono essere numerosi incarichi, la possibilità di prendere decisioni senza assistenza e numerosi test per l'ingegno da parte dello staff. Tutto questo dovrebbe essere trattato adeguatamente e con un po 'di umorismo, perché portare una nuova persona nella tua squadra ben consolidata non è meno stressante che ottenere un favore dai tuoi colleghi. Le persone tendono ad avere paura di tutto ciò che è nuovo e sconosciuto. Questo vale anche per le relazioni all'interno dell'azienda, quindi non dovresti concentrarti su una certa sfiducia della tua personalità tra il personale.

  • valutazione: