RICERCA

La serie "The Death of the Empire": attori e trama del film sulla rivoluzione

Dalla storia della Russia e della CSI sulle labbra di tutti GrandeDomestic e World War II, mentre gli eventi dell'inizio del XX secolo rimangono meno noti. Poche persone ne sono a conoscenza, il che spesso causa incidenti con l'immeritata riabilitazione di alcune personalità storiche e l'erezione di monumenti o l'impiccagione di targhe. Ciò è in parte dovuto all'impopolarità dell'argomento nella cultura dei media. La correzione parziale aiuta a liberare nel 2005 il progetto "La morte dell'impero". La serie, i cui attori venivano reclutati principalmente da artisti teatrali, era apprezzata da molti appassionati di storia, anche se rimaneva ancora poco conosciuta tra gli altri film.

attori della serie tv death of the impero

Questo è un progetto che non si vergogna di storicopiano, dove ci sono un certo numero di inesattezze, ma almeno non causano il rifiuto quando visualizzato. La serie televisiva, immersa in quell'epoca grazie a elaborati costumi e decorazioni, porta qualcosa di nuovo al cinema. Il progetto "La morte dell'impero" - la serie, gli attori e i ruoli in cui corrisponde realmente l'epoca storica indicata. È economico e impostato, come oggi è di moda dire "in ginocchio". Ma questo è un progetto russo sulla nostra storia, che è raccomandato per lo sviluppo comune di tutti. Non fornirà informazioni di archiviazione complete, ma insegnerà a comprendere quell'era.

La trama della serie

Il dipinto "La morte dell'impero" - la serie, attoriche resuscitò sullo schermo per un'intera epoca. Si inserisce nel quadro cronologico dell'inizio del 20 ° secolo. Il personaggio principale è il capitano Kostin, un veterano della guerra russo-giapponese, che ora fa da controspionaggio. Ha il compito di divulgare piani di spionaggio e sopprimere gli attacchi terroristici a San Pietroburgo. Alla vigilia della prima guerra mondiale, il suo compito stava diventando sempre più difficile, poiché le nuvole si stavano radunando pesantemente sulla capitale dell'Impero russo.

la morte dell'impero serie TV attori e ruoli

Il personale dell'ambasciata tedesca sempre di piùsono visti nelle cospirazioni di spionaggio e stanno cercando di contrabbandare i segreti militari della Russia nella loro patria. Dopo l'inizio della prima guerra mondiale, la serie racconta come funziona l'intelligenza al fronte e quanto sia importante per una guerra di successo.

I principali attori della serie

Motion Picture "La morte di un impero" - una serie perche sono stati selezionati i migliori, anche se non gli attori più popolari. Il loro compito era l'incarnazione di quell'epoca e la partecipazione alla vita dello stato. Il personaggio più importante è il capitano del controspionaggio Sergei Pavlovich Kostin. È stato interpretato con successo dal carismatico Alexander Baluyev, che si è naturalmente abituato al ruolo dei militari.

Aiuto fattibile gli è stato dato un personaggio del generecome un giovane sottotenente, Stolz, Ivan Karlovich, e un sottufficiale più esperto, Nikolai Alekseyevich Strelnikov. Il primo è stato interpretato da Marat Basharov, e Andrei Krasko ha agito come un esperto di controspionaggio più esperto.

Personaggi secondari

Uno dei ruoli principali interpretati da Sergei Makovetsky,che incarnava sullo schermo il personaggio di Nesterovsky Alexander Mikhailovich. Nella serie, è un professore di legge e capitano di intelligence militare dopo una mobilitazione generale in occasione della dichiarazione di guerra della Germania. Sua moglie è Nesterovskaya Olga Semenovna, il cui ruolo è stato interpretato dall'insuperabile Chulpan Khamatova.

morte della serie dell'impero

Nella serie "La morte di un impero", gli attori citatisopra, svolgere il ruolo di rappresentanti di funzionari. La loro vita è mostrata molto autenticamente e in generale corrisponde alla realtà del tempo. Azioni particolarmente degne di nota svolte dal controspionaggio. Sebbene siano abbastanza lontani dalla realtà, sembrano molto divertenti. Gli intrighi internazionali della serie possono anche essere mostrati in modo molto semplice e unilaterale, ma non consentono ambiguità. Questo è molto prezioso per la serie, in quanto non dà fondamento per l'errata interpretazione dei piani dei suoi creatori.

Veri personaggi storici

Nella serie "La morte di un impero", gli attori citatisopra, hanno interpretato personaggi immaginari, per i quali non c'era posto nella storia. Tuttavia, lo schermo è stato in grado di incarnare e figure storiche reali. Questo è Vladislav Galkin nel ruolo di Nikitin, che è stato a capo del controspionaggio. Il generale Nikonenko ha interpretato il generale Renenkampf, che ha agito così male all'inizio della guerra contro le truppe tedesche. Lavr Georgievich Kornilov ha interpretato Alexander Bashirov.

serie morte dell'impero tutte le serie

Warlords and Revolutionaries

Warlord Anton Ivanovich Denikin eTenente generale Nikolai Nikolaevich Dukonin giocato Fyodor Bondarchuk e cantanti Dmitry rispettivamente. Generale Alexei Brusilov implementato con successo l'Alexander Mezentsev. Anche nella serie TV "Caduta dell'Impero", nel 2005 è apparso sullo schermo, quali rivoluzionari come Mosè Uritskij Solomonovich, interpretato da Alexander Vontovym, Steklov Yuri Mikhailovich Yury Tsurilo giocato, Viktor Bychkov come Yakub Ganetsky, Nadezhda Krupskaya, incarnata sullo schermo Valentina Kasyanov.

 serie morte dell'impero 2005

Narrativa incorruttibile

Realismo e onestà: questo è accattivantela serie "La morte di un impero", i cui attori hanno cercato molto duramente di abituarsi al ruolo dei loro personaggi per aiutare lo spettatore a capire cosa stava accadendo a quell'ora, scortese verso la Patria. Sente il dramma e la disperazione delle circostanze in cui si è trovato l'impero russo. E ciò che è molto importante, l'atmosfera della storia è tale che nella serie non vi è alcuna presenza immediata dell'autocrate. Questo ha sottilmente trasmesso la serie "La morte dell'impero", tutte le serie che fanno a meno della presenza diretta dell'imperatore. In effetti, si trattava di questa situazione che regnava in quel momento, perché lo stesso Nicola II era lontano dal popolo.</ span </ p>

  • valutazione: