RICERCA

I protagonisti e gli attori principali: "Non posso dire addio" come il miglior melodramma domestico degli anni '80

Il melodramma "Non posso dire addio" "è diventato uno"dai migliori film del 1982. Ha dimostrato che in ogni epoca ci sono persone sincere e sincere che fanno buone azioni da un grande cuore. Per gli attori che hanno interpretato i ruoli principali, questa immagine non era un altro segno di spunta nell'elenco dei lavori di servizio. In questo articolo, ricordiamo che stava cercando di trasmettere un film allo spettatore e ci soffermeremo più in dettaglio sugli attori principali.

gli attori non possono dire addio

La semplicità al centro è la chiave del successo

Laurea in VGIK, sceneggiatrice Lilia Nemenovaha presentato la sceneggiatura e la produzione è stata rilevata da Boris Durov. Nella sua filmografia ci sono immagini di generi diversi, e probabilmente un posto speciale è occupato dai melodrammi. "Non posso dire addio" si riferisce ai caldi dipinti sovietici che lasciano un buon fango dopo averli visti. In essa si può vedere la via dell'era sovietica associata alla vita dei giovani: Lida si innamora di Sergei, ma, come spesso accade, il cuore di un giovane bell'uomo ne riceve un altro. Dopo l'incidente, quello, l'altro, non vuole essere vincolato dai vincoli di cura e attenzione. Questo posto reclama Lida, nel cui cuore c'è ancora una luce ...

Il dipinto tocca la musica, l'atmosfera, la verità. Forse la generazione moderna non capirà gli stereotipi del passato che impregnano il nastro: crimine e disassemblaggio, ma allo stesso tempo, coscienza, amicizia, capacità di donarsi a una causa amata e amare disinteressatamente. Gli spettatori sono stati corrotti dalla bellezza dei matrimoni studenteschi, dall'immagine della gioventù del villaggio, dalle danze con le date e la storia d'amore dei semplici eroi è mostrata in modo veritiero e piacevole.

Cosa è successo?

Creando una foto, il regista non ha fatto una scommessa. Hai molti melodrammi nel paese? E ancora di più Boris Durov non immaginava quale successo avrebbe avuto la sua "solita storia". Gli attori potrebbero essere d'accordo con questo. "Non posso dire addio", perché quasi tutti sono diventati la prossima tappa della carriera. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1982, il film ha presto conquistato la leadership con 34,6 milioni di spettatori. In questa fase, il suo successo ha sentito personalmente Boris Durov e molti attori, "Non posso dire addio", per i quali è stata una pietra miliare nella filmografia.

Il triangolo amoroso

La maggior parte del film è dedicata alle riflessionil'eroina principale di Lida sull'oggetto dei suoi sogni, l'atleta Sergei. Preferiva Martha, che non diminuiva l'interesse per lui. L'incidente nella foresta, in cui Marta è da biasimare, ha segnato tutti i bordi del triangolo amoroso: la ragazza non può essere vicina a lui, ma la fedele Lida è pronta a tutto.

Profonde esperienze drammatiche incarnate nelattori dello schermo. "Non posso dire addio" - un film che ha permesso di mostrare il talento di ognuno di loro: Sergei è sconvolto dall'incidente, Lida - il suo amore non corrisposto. Con il riconoscimento del pubblico, gli attori di entrambi i ruoli principali hanno trasmesso in modo eccellente tutte le emozioni necessarie.

Attori principali e secondari "Non posso dire addio"

Per Sergey Varchuk, l'immagine è diventata un debutto suil grande schermo. Ma prima di allora, un nativo di Sverdlovsk sognava una scuola nautica, ma non passò per la vista. Dopo aver prestato servizio nell'esercito, è entrato al Moscow Art Theatre per il corso di Oleg Efremov. Per diversi anni, Sergei ha suonato in vari teatri.

il film non può dire addio attori

Il ruolo di Sergei Vatagin, ovviamente, è servitoun punto di partenza nella lunga navigazione creativa. E di successo. Un giovane attore promettente, i cineasti russi si sono subito circondati offrendo le loro foto. Il debuttante ha acconsentito a tutto, affinando le sue abilità: "The Secret Walk", "Says Moscow", "The Conducted Experts", "soprannominato" The Beast ". Nel 1994, l'attore partecipa all'adattamento di "Il mago della città di Smeraldo", ottiene il ruolo di capo delle scimmie di Warra. Tre anni dopo, interpreta un piccolo ruolo de Ribeiraque nel romanzo storico "La contessa di Monsoro". Nel cinema moderno, Sergei spesso ricopre ruoli in progetti criminali. Nel 2013, ha recitato in "Stanitsa", basato su eventi reali nell'autunno del 2010.

Per Anastasia Ivanova, il ruolo di Lida innamorataè stato il più brillante in tutta la futura carriera. Diplomata al Moscow Art Theatre, ha lavorato in diversi teatri, tra cui la produzione del Vladimir Theatre "West Side Story". "Non posso dire" arrivederci "" è diventato un film significativo per lei. Purtroppo, dopo di lui non c'erano proposte interessanti. La più famosa delle sue opere è stata "Il passero sul ghiaccio", dove è apparsa nel ruolo di insegnante di letteratura e "Il prete aveva un cane".

Anastasia era sposata con Boris Nevzorov, conche si sono incontrati sul set "Non posso dire addio." " Gli attori non hanno nascosto i rapporti, presto hanno avuto una figlia, Polina. Voleva seguire le orme dei suoi genitori, ma Boris la dissuase. Polina ha imparato ad essere un medico.

Nata a Riga, Tatiana Parkina si è laureata alla VGIK di1952 anni. Ho provato a prendere piede a Mosca, ma sono dovuto tornare a casa. Nella seconda metà degli anni '70, viene di nuovo nella capitale, dove lavora ancora in vari gruppi musicali.

L'attrice ha interpretato alcuni ruoli nel cinema. Nel primo film "Townspeople" ha ottenuto il ruolo di moglie di un giovane compositore. Prima "Non posso dire addio" "erano" Mimino "," Rosso e nero "," Poseidon "si affrettano ad aiutare." Nonostante lo stereotipo dell'eroina negativa di Martha, che lancia il bisognoso Sergei, Tatyana Parkina ha conquistato l'amore del pubblico. Dopo questa foto, ha recitato in film come "Scream Dolphin", "Lucky", "Two Fates".

Non posso dire addio attori

Oltre ai personaggi principali, "Non posso dire addio" "sono impegnati altri artisti, non meno talentuosi:

  • Alexander Korshunov (il poliziotto Vasily, che si prende cura di Lida);
  • Sergei Minaev - un cantante sulla pista da ballo, che suonava, di fatto, se stesso;
  • Alexander Savchenko (amico di Sergei Misha);
  • Vladimir Antonik (amico di Sergei Kostya);
  • Sofya Pavlova (la madre di Sergey).

Il film "Can not Say Goodbye" (attori e personaggi inclusi) è stato ben ricordato dalla generazione sovietica. Questo è uno dei dipinti che possono essere inclusi nella lista dei migliori melodrammi domestici degli anni '80.

  • valutazione: