RICERCA

Il sistema fiscale degli Stati Uniti

Il sistema fiscale degli Stati Uniti è basato su economicoprincipio di liberalizzazione. L'essenza di questo principio risiede nell'uso efficace dei moderni regolatori del mercato dello sviluppo economico. La struttura organizzativa di questo sistema comprende tre livelli e consiste in questi tipi di tasse: federali, statali e locali.

Dalla posizione del potenziale (economico) stimolante, la tassazione negli Stati Uniti può essere realizzata mediante i seguenti elementi di base:

- utilizzo del deprezzamento accelerato di OF,che aumenterà la quota dei costi e, di conseguenza, ridurrà la percentuale di profitti nel costo di servizi e prodotti. In altre parole, è una concessione sull'imposta sul reddito e uno strumento per stimolare gli investimenti nelle attività economiche dei soggetti;

- i privilegi relativi all'investimento nella ricerca e in altri lavori di progettazione e possono comportare l'esenzione totale del contribuente

- sconti fiscali di particolare importanza, chenominato per l'uso nei processi di produzione di tipi alternativi di energia, la cui quota totale è pari a circa il 50% del valore delle immobilizzazioni utilizzate.

L'attuale sistema fiscale degli Stati Uniti non usala piena estensione del potenziale regionale e fino al 70% di tutte le entrate fiscali va al bilancio federale con successiva ridistribuzione parziale a livello territoriale agli stati.

Negli ultimi anni, un aumento dientrate fiscali negli stati stessi nelle aree di assistenza sociale, assistenza sanitaria e polizia. Tuttavia, i sussidi del bilancio federale sono ancora piuttosto tangibili (circa il 70%).

Il sistema fiscale degli Stati Uniti è un riflesso della funzione fiscale dello stato, che si basa sulla tassazione della popolazione (individui). I principali tipi di tasse includono:

- imposte sul reddito, con l'aiuto di cui circa il 40% delle entrate del bilancio federale sono costituite;

- contributi di previdenza sociale ai fondi corrispondenti, fatti in parti uguali sia dal datore di lavoro che dal lavoratore.

Le imposte sul reddito negli Stati Uniti sono note per la sua complessità.calcolo del reddito soggetto a tassazione. Ciò è dovuto alla distribuzione uniforme del carico fiscale sull'intera popolazione del paese. È possibile escludere determinati redditi dal reddito imponibile, applicare una serie di prestazioni individuali, utilizzare una scala speciale per le aliquote dell'imposta sul reddito, che è di natura regressiva e la percentuale di riduzione delle imposte con l'aumento del reddito. Questo principio è introdotto per prevenire l'evasione fiscale e il pagamento tempestivo dell'imposta.

Il sistema fiscale degli Stati Uniti nella tassazione del settore delle imprese prevede le seguenti imposte:

- imposta sul reddito delle società fino al 9% delle entrate del bilancio federale e circa il 5% delle entrate statali;

- imposte sui redditi derivanti dalla vendita di attività di valore capitale;

- Imposta statale sull'attività aziendale, che è determinata dall'ammontare del fatturato e del capitale.

Queste ultime due tasse svolgono principalmente il ruolo di "regolatore" e la loro importanza finanziaria per il bilancio del paese è limitata.

Le caratteristiche di questo sistema fiscale possono essereincludere un ruolo minore delle accise, che sono addebitate solo con un numero limitato di tipi di servizi e beni, l'aliquota fiscale è compresa tra lo 0% e l'8%.

La proprietà (proprietà) è tassata incaso di appartenenza a persone giuridiche. La proprietà personale dei cittadini utilizzati per il consumo personale non è tassabile. La tassa federale può essere riscossa solo dalla proprietà ricevuta dai cittadini nell'ordine di donazione o eredità.

  • valutazione: