RICERCA

Nozioni di base di contabilità in azienda

La contabilità è un continuo eregistrazione continua delle sue attività dell'organizzazione sulla base di documenti di origine e registrazione dei processi aziendali in termini monetari. Tutti gli oggetti contabili sono convenzionalmente divisi in due parti: beni (fondi che appartengono all'azienda) e passività (fonti di questi fondi). La conoscenza del piano dei conti è la base della contabilità. Tutte le transazioni si riflettono nelle voci contabili. Quindi l'acquisizione di immobilizzazioni, il flusso di denaro sul conto si riflette nel debito, cioè c'è un aumento delle attività. La diminuzione delle attività è indicata sui conti di prestito. L'aumento delle passività si riflette nel prestito e la diminuzione - in debito.

Tutte le transazioni sono fatte sulla base delle istruzioni.Ministeri delle finanze e del servizio fiscale e solo se ci sono documenti primari (fatture, contratti, fatture). Comprendere le basi della contabilità è necessario per il lavoro quotidiano di tutti i finanzieri. Quando si compila i post, è importante tenere conto logicamente che un aumento dei fondi dell'organizzazione (attività) deve essere messo in debito e la loro diminuzione - a credito. L'aumento delle fonti di finanziamento dell'impresa (passività) messo in prestito e una diminuzione delle fonti - sul debito.

Fondamenti di contabilità sono due principi:

  1. Principio di equilibrio

La base del principio di equilibrio contabile è la formula:

ATTIVITÀ = PASSIVITÀ + CAPITALE SOCIALE

BENI - questo è tutto ciò che l'azienda ha e usa per profitto.

OBBLIGHI - questo è tutto ciò che l'azienda deve agli investitori esterni, ai fornitori, alle organizzazioni governative e al budget.

PROPRIO CAPITALE è la parte cheRimane quando si detrano le passività dalle attività, pertanto viene dimostrato che gli OBBLIGHI sono rimborsati innanzitutto in caso di liquidazione o chiusura di un'impresa, e ogni proprietario può disporre di PROPRIETA 'da ultimo.

  1. Principio di doppia entrata

Tutte le transazioni finanziarie hanno lati di credito, mail principio di equilibrio deve essere sempre rispettato. Ad esempio, hai 100.000 rubli e devi acquistare attrezzature per 300.000, quindi prendi un prestito dalla banca per l'importo mancante.

A (100.000) = O + SC (100.000)

In contabilità, questa operazione è fatta di debito alla cassa - 200.000 rubli e il prestito nell'obbligo alla banca - 200.000 rubli.

А (100000 + 200000) = О (200000) + СК (100000) Pertanto, il principio di equilibrio viene mantenuto.

Sono previsti tutti i rendiconti finanziariinformazioni degli utenti esterni dell'azienda. Banche e fornitori scopriranno quanto è affidabile l'impresa, gli investitori vogliono scoprire quanto sia redditizia l'impresa e lo Stato usa i suoi rapporti per riscuotere le tasse sul bilancio. La compilazione di bilanci da parte dei moduli standard aiuta il gestore a gestire l'impresa e rappresenta anche la base della contabilità. Le forme più importanti di reporting finanziario sono lo stato patrimoniale, lo stato patrimoniale, il rendiconto finanziario e il conto economico.

Una menzione speciale dovrebbe essere fatta delle spese nella contabilitàconto. I costi sono principalmente una diminuzione del guadagno economico in un certo periodo, a causa di un deflusso di attività o un aumento delle passività, che porta ad una diminuzione del capitale.

Il ragioniere non dovrebbe essere confuso con costi e spesecontabilità e capire sempre le loro differenze durante il lavoro ed essere in grado di difendere in modo competente il punto di vista davanti agli organi di controllo. I costi non riducono mai il PROPRIO CAPITALE in contrasto con le spese. I costi sostenuti dalla società sono determinati, quindi questi costi vengono convertiti in attività o spese. I costi dipendono dai costi e influenzano sempre i profitti dell'azienda. Ma i costi stessi non influenzano i profitti.

Ti mostrerò con esempi: Il rimborso dei debiti da pagare porta ad una diminuzione delle ATTIVITÀ (denaro versato), ma allo stesso tempo diminuiscono anche gli IMPEGNI (debito rimborsato), il che significa che il PROPRIO CAPITALE non è cambiato. Pertanto, è sbagliato considerare questa spesa.

Cancellare gli stessi creditila scadenza dello statuto dei limiti di tre anni è una spesa, poiché vi è una diminuzione delle ATTIVITÀ senza un cambiamento negli OBBLIGHI, ciò significa che il PROPRIO CAPITALE diminuisce. Allo stesso modo, è possibile riconoscere la spesa della differenza del tasso di cambio negativo o il riconoscimento di multe, sanzioni, tasse statali.

Il costo di affitto della proprietà è una spesa alla fine del periodo, il costo di produzione, che ha chiuso e non ha dato profitto, può anche essere considerato una spesa.

Ecco tutte le basi della contabilità,basato su logica, e non su istruzioni speciali, manuali, regolamenti e altri documenti normativi. Nella contabilità, è necessario pensare in modo logico e non solo seguire ciecamente i requisiti.

  • valutazione: