RICERCA

Detrazione fiscale per la formazione

Nel corso della vita, una persona impara molto: a scuola, all'università, in una scuola guida, in vari corsi. Tutto ciò richiede spese, e talvolta considerevoli. Tuttavia, alcuni di essi possono essere restituiti attraverso una detrazione fiscale sociale. E puoi ottenerlo sia pagando per la tua formazione, sia per studiare i bambini e anche le sorelle e i fratelli.

Rimborso dell'imposta sul reddito personale per la propria formazione

Sotto il codice fiscale, una detrazione fiscale perla formazione è richiesta per tutti i residenti RF che pagano in modo indipendente per i loro studi, mentre il valore massimo di esso non deve superare i 120 mila rubli. Ciò significa che il pagatore pagato può restituire il 13%, ma non più di 15.600 rubli (120.000 * 13%). Ad esempio, avendo pagato 70 mila rubli per il 2012, puoi rimborsare 9100 (70 mila * 13%). E se paghi 150 mila rubli, il risarcimento sarà di 15,600 (120 mila * 13).

Vale la pena notare che la detrazione fiscale per le lezioni "su se stessi" può essere applicata sia per il pagamento della prima, sia per la seconda (e tutte le successive) formazioni, indipendentemente dalla sua forma (corrispondenza, giorno, sera).

Rimborso dell'imposta sul reddito personale per il pagamento dell'istruzione dei figli

In caso di casi, è richiesta una detrazione fiscale sociale per la formazione, ma per ottenerla sono necessarie due condizioni:

  • il bambino non ha raggiunto l'età di 24 anni;
  • impara sulla forma del giorno.

Altrimenti, si ritiene che sia già abbastanza adulto e che lavori, quindi, in modo indipendente possa rimborsare l'imposta sul reddito delle persone fisiche.

La quantità massima di detrazione per lo studio dei bambiniè 50 mila rubli, il limite dell'importo da rimborsare è 6.500 rubli. Cioè, se fosse pagato, per esempio, 100 mila, solo 6500 (50 mila * 13%) saranno rimborsati, se 150 mila, l'imposta sul reddito personale tornerà anche nella somma di 6.500 rubli, e se 40 mila rubli furono pagati per lo studio, l'indennizzo sarà solo di 5200 (40 mila * 13%).

Procedura per ottenere

Indipendentemente dalla cui istruzionesono previste detrazioni fiscali per l'istruzione, la condizione necessaria per il loro ricevimento è l'accreditamento dello stato (licenza) dell'ente. In caso contrario, l'imposta nella detrazione si rifiuterà.

Per rimborsare l'imposta sul reddito delle persone fisiche agli organismi di controllo fiscale sarà necessario fornire:

  • riempito con una dichiarazione 3-NDFL;
  • un certificato di reddito per il periodo precedente 2-NDFL;
  • copie della licenza dell'ente scolastico e del contratto di formazione;
  • una copia del documento di pagamento;
  • una copia del certificato di nascita del bambino e un certificato che attesti che sta studiando durante il giorno;
  • richiesta di risarcimento.

È possibile richiedere una detrazione ogni anno o unouna volta per tutti i pagamenti, ma è necessario farlo entro tre anni dal pagamento. Cioè, se per lo studio nel 2010 è stato pagato nel 2009, è necessario richiedere un risarcimento nel 2012, non più tardi. E nei documenti di pagamento dovrebbe essere il nome di colui che presenta la domanda di detrazione. Ad esempio, se un genitore paga un semestre per il figlio o la figlia che ha già 24 anni e verrà visualizzato il nome del documento di pagamento, l'importo non verrà detratto.

Dopo aver inviato una dichiarazione per il trasferimentoil rimborso è dato un mese. Tuttavia, la tassa può effettuare una verifica contabile a suo riguardo, che richiederà altri tre mesi. Pertanto, il vero periodo di compensazione sarà di 4 mesi (anche se in pratica potrebbero essere necessari fino a sei mesi).

Se la detrazione fiscale per l'istruzione èpiù di quanto è stato speso per pagare l'istruzione, o l'imposta sul reddito personale per il risarcimento più di quello che un cittadino paga durante l'anno, la parte non utilizzata del trasferimento per l'anno successivo non è soggetta. Vale anche la pena considerare che la detrazione sociale si applica anche ai servizi medici, quindi se un cittadino è stato trattato durante l'anno, la detrazione tra il pagamento della formazione e il trattamento dovrebbe essere distribuito da solo.

La detrazione per la formazione può essere concessasolo per il pagamento di studio all'università, ma anche a scuola, all'asilo (in questo caso, il servizio corrispondente deve essere precisato nel contratto separatamente), ai corsi di miglioramento della qualifica.

Nel caso non è prevista alcuna detrazione fiscale per l'istruzione,se è pagato a spese del datore di lavoro, del bilancio della città o del capitale di maternità. Inoltre, non sarà possibile rimborsare l'imposta sul reddito personale se il cittadino non ha reddito nel periodo precedente che è tassato con un'aliquota del 13%.

  • valutazione: