RICERCA

Qual è il rendimento delle vendite al CFO?

Non basta produrre solo prodotti perprofitto. Ovviamente, deve essere venduto. Il processo di vendita (vendita) può essere difficilmente più difficile della produzione, ma la sua importanza è difficile da sovrastimare. Ovviamente, l'efficacia del processo di implementazione richiede un'attenzione particolare. Come molti altri aspetti del funzionamento dell'impresa, l'attività di vendita può essere stimata utilizzando l'indicatore di redditività. In questo caso, l'indicatore, che è chiamato la redditività delle vendite, ha senso.

Questo rapporto mostra quantole entrate prendono profitto. Se le informazioni sono disponibili, il calcolo dell'indicatore può essere effettuato sia per l'impresa nel suo complesso sia per i singoli prodotti. La redditività totale delle vendite è, in base a quanto sopra, il rapporto tra gli utili e l'ammontare delle entrate ricevute. L'indicatore delle entrate è sempre lo stesso, con lui non ci sono quasi problemi. Ma con l'indicatore di profitto, la situazione è molto più complicata, dal momento che può essere determinata in un numero enorme di modi, tenendo conto di alcuni fattori e non prendendo in considerazione gli altri. Soffermiamoci su questo punto in maggior dettaglio.

Sono calcolati molti indicatori di redditivitàbasato sull'utile netto. In questo caso, puoi andare allo stesso modo e usare questo valore. La redditività delle vendite calcolata in questo modo mostra la quota di profitto tenendo conto dell'influenza del maggior numero di fattori. Questi includono la politica dei prezzi, la politica di gestione dei costi, le peculiarità fiscali, il pagamento per il capitale preso in prestito e alcuni altri. Il problema con questo calcolo è che l'utile netto dipende da fattori che non sono correlati alla produzione e alla vendita di prodotti, cioè da altri ricavi e spese. Inoltre, la contabilizzazione delle imposte e il pagamento del capitale preso a prestito non consentono di confrontare l'indicatore calcolato con i livelli delle altre imprese nel caso in cui siano tassati diversamente o abbiano una diversa struttura del capitale.

Quanto sopra può essere preso in considerazione usandoprofitto prima delle imposte o l'indicatore del profitto dalle vendite. Quando si calcola sulla base dell'utile prima delle imposte, la redditività delle vendite mostra l'efficienza della produzione e delle vendite sotto l'influenza di tutti i fattori, ad eccezione della tassazione e consente di confrontare le organizzazioni con diverse condizioni fiscali. Tuttavia, in questo caso, il profitto è ancora influenzato da altre attività dell'azienda, che distorce in qualche modo le informazioni sulla produzione principale. Con indicatori significativi per altre attività, è consigliabile calcolare il profitto dalle vendite. Senza tenere conto della tassazione e di altre attività, la redditività delle vendite mostra l'efficacia dell'attività solo tenendo conto della politica dei prezzi e della politica dei costi. Con l'aiuto del coefficiente calcolato in questo modo, è più facile confrontare le diverse imprese, poiché vengono presi in considerazione solo i fattori più significativi.

Come puoi già capire, uno dei più comuniI metodi di analisi utilizzati sono il confronto delle prestazioni di un'impresa con coefficienti simili determinati per altre imprese. Oltre a tali confronti, i confronti possono essere effettuati con i valori medi del settore. Tuttavia, il più delle volte viene utilizzata l'analisi orizzontale, che consiste nel confrontare gli indicatori di un'impresa per diversi periodi. Determina i cambiamenti negli indicatori e identifica le tendenze che ti permettono di giudicare l'efficacia di ogni decisione gestionale.

Va notato che quasi tutti gli indicatorila redditività avviene in strette interrelazioni e si influenzano a vicenda. Pertanto, la redditività delle vendite ha un impatto particolarmente forte sull'efficienza di utilizzo (redditività) del capitale azionario e delle attività. Il livello di questa influenza può essere valutato utilizzando un tipo speciale di ricerca chiamato analisi fattoriale.

  • valutazione: