RICERCA

Fallimento di persone giuridiche: gli aspetti principali della procedura e le modifiche nel 2017

Il fallimento delle persone giuridiche è sufficienteun processo complesso che coinvolge varie procedure: osservazione, riabilitazione finanziaria, gestione esterna, procedure di fallimento. Il fallimento delle persone giuridiche è disciplinato da 127-ФЗ "In caso di insolvenza (fallimento)" del 26 ottobre 2002. L'istituto di fallimento delle organizzazioni iniziò a svilupparsi attivamente negli ultimi anni, con il rafforzamento del controllo governativo sul cambiamento incontrollato di direttori e fondatori di società e la riorganizzazione delle società con debiti attraverso fusioni fu limitata.

Fallimento di persone giuridiche - Questa è una procedura legale per liquidare una società con un debito. Per richiedere il fallimento di una persona giuridica, devono essere soddisfatte diverse condizioni:

  • I debiti verso dipendenti di una persona giuridica, il bilancio e gli altri creditori dovrebbero essere più di 300 mila. Rub.
  • La società non dovrebbe essere in grado di adempiere agli obblighi per i creditori e il budget per più di 3 (tre) mesi.

In questo caso, i dirigenti della societàc'è il dovere di dichiarare il fallimento. Secondo l'art. 9 127-ФЗ "In caso di insolvenza (fallimento)" il capo della società è tenuto a presentare una istanza di fallimento presso il tribunale arbitrale se:

  • i pagamenti a un creditore comporteranno l'impossibilità di pagare altri creditori o di effettuare pagamenti obbligatori al bilancio;
  • gli organi direttivi del debitore hanno deciso di liquidare la società;
  • L'applicazione del recupero da parte di altre persone giuridiche o persone fisiche sulla proprietà del debitore - una persona giuridica può rendere impossibili ulteriori normali attività economiche;
  • i rendiconti finanziari del debitore contengono segni di insolvenza;
  • C'è un debito di oltre 3 tre mesipagamento delle indennità di licenziamento, salari ai dipendenti dell'organizzazione, ex dipendenti dell'organizzazione, stabiliti conformemente alla legislazione sul lavoro.

Fallimento di persone giuridiche

Dopo il deposito per bancarotta, il tribunale puòaccettare la dichiarazione di riconoscimento del debitore fallito ed entrare nella fase di osservazione, nominando un amministratore temporaneo. In questa fase, un dirigente ad interim (arbitrato) nominato dal tribunale dai membri di una SRO (organizzazione autoregolatrice) prende misure per assicurare e preservare la proprietà del debitore, analizza le condizioni finanziarie dell'organizzazione debitrice, identifica i creditori del debitore, mantiene un registro delle richieste dei creditori, li notifica dell'introduzione , convoca e tiene la prima riunione dei creditori (articolo 67 127-ФЗ).

Se l'incontro dei creditori dopo aver inserito l'esternola direzione deciderà sulla necessità di un recupero finanziario, il responsabile amministrativo svilupperà un programma per ripristinare le normali attività finanziarie ed economiche dell'organizzazione.

Durante la ripresa finanziaria, che puòdura da diversi anni, il gestore esterno tiene un registro delle richieste dei creditori, se necessario, convoca un incontro dei creditori, esamina le relazioni sull'attuazione del piano di rimborso del debito e un piano di recupero finanziario, fornisce informazioni sull'attuazione del programma di rimborso del debito alla riunione dei creditori. Lo scopo della fase di recupero finanziario è il ritorno della stabilità finanziaria dell'impresa, la liquidazione dei debiti esistenti verso i creditori, i dipendenti e il bilancio.

La fase della procedura fallimentare è il palcoscenicoladdove il responsabile dell'arbitrato già identifica e vende direttamente la proprietà del debitore, questa procedura si conclude, di regola, dichiarando il debitore della persona giuridica in bancarotta.

È in questa fase che il piùquestioni relative alla capacità di soddisfare i requisiti di tutti i creditori. Il responsabile del fallimento o dell'arbitrato ha una grande responsabilità nell'individuare la proprietà e le altre attività del debitore, contestando le transazioni che potrebbero essere fatte per prelevare fondi dalla società in bancarotta, una valutazione tempestiva e la costituzione della proprietà dell'organizzazione debitrice per l'offerta.

Sulle conseguenze che attendono la testaimprese in fallimento, vale la pena restare di più. Al termine della procedura fallimentare, l'ex capo entro cinque (5) anni a venire non può tenere posizioni di leadership nelle organizzazioni (imprese), come CEO, CFO. Sulla ex direttore della filiale possono essere ritenuti responsabili per i debiti della società. Già nel 2016 ha cambiato radicalmente la pratica applicazione della legge per portare alla responsabilità per fatto altrui in caso di fallimento delle persone giuridiche. Uno dei casi più noti è stato quello di attirare responsabilità per fatto altrui ex senatore Pugachev per un importo di 75,6 miliardi di rubli. della Russia Corte Suprema nel 2016 ha approvato la decisione del tribunale di grado inferiore sul caso A40-119763 / 2010 http://kad.arbitr.ru/PdfDocument/54e6f4a7-81bf-4630-afbe-05547a0b9cce/A40-119763-2010_20160129_Opredelenie.pdf.

Da luglio 2017, la comprensione dell'istituzione della responsabilità sussidiaria nel quadro del fallimento delle società è stata notevolmente ampliata.

Se precedentemente attratto dalla filialela responsabilità degli amministratori e degli altri dirigenti della società era possibile solo nel quadro del fallimento, al termine della procedura era già impossibile fondi per pagare le spese, se il tribunale ha restituito una petizione di fallimento. I crediti nei confronti dell'ex direttore possono ora essere effettuati dai creditori entro tre anni dal momento in cui il richiedente ha appreso o dovuto sapere che c'erano motivi, ma non più tardi di 3 (tre) anni dopo il completamento della procedura fallimentare della persona giuridica.

Inoltre, in effetti, la legge ora ne elenca duemotivi per far sorgere la responsabilità dei controllori del debitore. Una ragione è la responsabilità sussidiaria nei procedimenti fallimentari. Il secondo motivo è il risarcimento dei danni secondo le regole dell'arte. 15 del codice civile.

Ora non possono chiedere danni al registasolo creditori fallimentari, dipendenti e rappresentanti di dipendenti di una persona giuridica, ma anche i fondatori (proprietari) di una persona giuridica se è dimostrato che la perdita della società è stata causata dalle azioni colpevoli degli organi di governo.

Per risolvere i problemi di riscossione dei debitii creditori, la nuova versione della legge sui fallimenti ora chiarisce che quando si introducono procedure di fallimento, se si stabilisce la colpevolezza delle persone leader, ma l'ammontare della passività non è determinato, un creditore fallimentare può presentare un reclamo per responsabilità sussidiaria, che sarà considerato dallo stesso tribunale dopo fallimento e la determinazione dell'importo esatto da rimborsare dal debitore a quel creditore.

Le innovazioni 488-FZ si inseriscono nel quadro generalerafforzando la responsabilità personale dei dirigenti aziendali. Dal 2016, le autorità fiscali sono state in grado di riscuotere i debiti dagli affiliati.

Vale anche la pena notare che i debiti imposti ai dirigenti della società portati a responsabilità sussidiaria non verranno ammortizzati attraverso la procedura fallimentare dell'individuo.

Quindi, il legislatore si irrigidisceresponsabilità delle persone giuridiche non solo nella liquidazione della società, ma anche nella conduzione delle procedure fallimentari. È estremamente importante comprendere i responsabili delle persone giuridiche che è necessario affrontare responsabilmente la procedura di fallimento delle società e liquidare le società con debiti, attirando specialisti in tutte le fasi del lavoro, in collaborazione con il responsabile dell'arbitrato.

Centro per la liquidazione e il fallimento http://oscps.ru/</ noindex </ p>

  • valutazione: