RICERCA

Il mercato mondiale

Il mercato mondiale era il risultato dello sviluppocommercio internazionale. Rappresenta una sfera speciale di relazioni merci-denaro, che si forma tra i singoli paesi, in base alla divisione dei fattori di produzione e delle risorse di lavoro.

Il mercato mondiale è una delle principali categorieeconomia mondiale, compresi i suoi parametri principali e integrandola con altre caratteristiche essenziali direttamente correlate alla mobilità dei fattori di produzione su scala internazionale.

La nozione di mercato mondiale è spesso definita in treaspetti: dalla posizione della struttura macroeconomica dell'economia internazionale; dalla posizione degli attori che partecipano allo scambio internazionale di beni e servizi; dalla posizione di economia politica.

Come una struttura macroeconomica del globaleil mercato mondiale dell'economia è un insieme di mercati nazionali e singoli mercati di gruppi di integrazione economica del paese. L'inclusione dei singoli mercati nazionali in generale è determinata dalla misura in cui il paese stesso è incluso nelle relazioni internazionali ed è espresso in termini di quota totale.

Dalla prospettiva dei soggetti dell'economia mondiale,partecipando al commercio mondiale, il mercato mondiale è un sistema economico a livello internazionale, compresi i consumatori, i produttori, le organizzazioni e gli intermediari, garantendo il flusso di queste relazioni, che costituiscono la domanda e l'offerta aggregate.

Dal punto di vista dell'economia politica, il mercato mondiale è una combinazione della vendita e dell'acquisto di vari beni (servizi) tra le singole entità di classe mondiale.

L'emergere di un mercato mondiale a causa dila formazione e lo sviluppo della produzione di merci e il mercato del lavoro internazionale. L'influenza principale sul suo aspetto era lo sviluppo di una grande industria meccanica.

Ci sono diversi motivi per questo. Prima di tutto, la ricerca dei profitti ha creato le migliori condizioni per la vendita di prodotti non solo all'interno dei loro paesi, ma anche oltre. In questo modo, si formò una situazione in cui il commercio internazionale e il mercato mondiale cominciarono a essere praticamente identificati. Inoltre, è stata l'industria delle macchine che ha reso possibile il rilascio di enormi quantità di merci in vendita, che ha ampliato i limiti di solvibilità degli acquirenti apparsi sui mercati esteri.

La capacità del mercato globale ha cominciato a crescere rapidamenteil ritmo. Le industrie più sviluppate hanno fatto un flusso costante per l'esportazione. La produzione di massa ha portato ad un aumento della domanda di materie prime, che ha portato ancora una volta un'attrattiva ancora maggiore nel mercato mondiale non solo per gli acquirenti, ma anche per i venditori. A poco a poco, non solo il mercato delle materie prime, ma anche il mercato dei capitali globale, la cui funzione principale è l'accumulazione e la ridistribuzione dei fondi sotto forma di capitale tra i singoli paesi.

Il mercato mondiale è stato formato come un derivato dinazionale, dal momento che lo stato inizialmente ha iniziato la produzione di qualsiasi prodotto per sé, e solo allora l'eccesso di merci è andato all'estero. Cioè, il mercato mondiale è apparso ed esiste nel quadro dell'economia internazionale.

Le principali caratteristiche del mercato globale sono le seguenti.

Capacità: l'offerta totale esistente sul mercato a un certo punto. Numericamente, è uguale al volume delle esportazioni mondiali totali.

La congiunzione MR è una vera correlazione della domandae offerte che possono essere alte, basse o equilibrate. La congiuntura dipende da un gran numero di fattori, ma l'influenza principale su di esso è lo stato generale dell'economia internazionale (ripresa - recessione - recessione - depressione), nonché lo stato dei sistemi economici di alcuni paesi più sviluppati; la composizione dei soggetti del mercato internazionale (più ci sono nella composizione di grandi strutture monopolistiche, maggiore è la probabilità di una possibile monopolizzazione del mercato in futuro).

  • valutazione: