RICERCA

Domanda aggregata e offerta aggregata, fattori che li riguardano

Le politiche macroeconomiche perseguono quanto segueobiettivi: crescita economica, equilibrio ottimale del commercio estero, aumento dell'occupazione, riduzione dell'inflazione, nonché il desiderio di stabilire un equilibrio tra domanda e offerta.

La situazione del mercato è volatile e finanziariagli esperti sono costantemente all'erta che l'azienda possa reagire ai cambiamenti nel tempo. Assicurati di studiare la domanda aggregata e l'offerta aggregata. Il primo indicatore è il volume di produzione dei produttori nazionali, che il governo, le imprese e i consumatori possono acquistare a diversi livelli di prezzo.

Fattore importante che influenzadomanda aggregata e offerta aggregata, è il costo di produzione. Se il livello dei prezzi per i prodotti domestici aumenta, la spesa degli acquirenti diminuisce drasticamente. Riducendo il costo delle merci, più persone iniziano a comprarle. Quindi, tra il costo e il livello della domanda, esiste una relazione negativa o inversa. Tale relazione può essere visualizzata sul grafico. La curva della domanda mostra i redditi mutevoli dei consumatori. Quando il livello dei prezzi aumenta, allora risaliamo la curva. Ma non pensare che il reddito nominale complessivo del paese diminuisca, perché il denaro circola. Torneranno di nuovo ai consumatori, allo stato sotto forma di salari, tasse, affitti, ecc.

La domanda aggregata e l'offerta aggregata dipendono anche da fattori non di prezzo. Considera cosa influenza il potere d'acquisto:

1) L'effetto della ricchezza. Molte persone mantengono i propri risparmi in attività (depositi a termine, azioni, obbligazioni, ecc.), Hanno un determinato valore nominale. Se c'è un aumento di prezzo, allora le attività cominciano a deprezzarsi. Di conseguenza, la popolazione del paese diventa più povera.

2) Variazioni nella spesa dei consumatori per prodotti legati alla crescita del debito, alle aspettative del mercato, alle tasse e alla ricchezza.

3) Costi di investimento. Includono componenti come tassi di interesse, imposte da imprese, capacità in eccesso, tecnologie, profitti attesi.

4) Spesa pubblica. Questo argomento del mercato è uno dei maggiori acquirenti. Se lo stato assegna fondi per determinati acquisti, allora la domanda aggregata aumenta.

5) Il costo delle esportazioni nette. Prende in considerazione: tassi di cambio, reddito nazionale in paesi stranieri.

La linea di domanda aggregata si sposta a destra quandocrescono le spese per la popolazione sull'acquisto di prodotti. Ciò accade quando la qualità della vita cambia: crescita dei salari, deflazione, aumento del denaro in circolazione, ecc. I seguenti fattori hanno l'effetto opposto: aumento delle tasse, aumento dei prezzi, propensione al risparmio, ecc.

Fornitura aggregata - produzione aogni livello di prezzo. Con il costo più elevato dei prodotti, le organizzazioni cercano di aumentare il rilascio di beni più di quando fanno poco. La relazione tra offerta aggregata e livello dei prezzi è positiva o diretta. La curva sul grafico è presentata sotto forma di tre segmenti:

1) orizzontale;

2) deviando verso l'alto;

3) verticale.

I fattori di prezzo mostrano il movimento dell'offerta aggregata lungo la linea.

I fattori non di prezzo sono numerosi:

1) Costo delle risorse.

2) Disposizioni legali.

3) Livello di prestazione.

L'aumento delle cause dell'offerta aggregatai seguenti fattori: aumento dei prezzi, riduzione dei costi di produzione, miglioramento della tecnologia. La curva di offerta aggregata inizierà a muoversi verso destra quando la produttività aumenta. Quando la domanda inizia ad aumentare a un ritmo più veloce della produzione, il denaro è deprezzato. La domanda aggregata e l'offerta aggregata sono costantemente interrelate.

  • valutazione: