RICERCA

Politica finanziaria a breve ea lungo termine: confronto analitico e identificazione delle principali differenze

La politica finanziaria è presentata in modo specificoideologia (finanziaria) finalizzata al raggiungimento dell'obiettivo principale del business dell'impresa: realizzare un profitto. La politica finanziaria a breve e a lungo termine sono gli elementi strutturali della politica finanziaria globale di un'entità commerciale. Allo stesso tempo sono responsabili per varie aree dell'azienda.

Politica finanziaria a lungo termine in sostanzacopre assolutamente l'intero ciclo di vita con una descrizione completa delle sue fasi di crescita, declino, maturità e il ritiro del capitale nei posti più necessari. Un ciclo a lungo termine è suddiviso in un gran numero di periodi a breve termine, la cui durata è equivalente a un esercizio finanziario. Per ogni singolo anno, si forma la sua politica finanziaria a breve termine.

Questi due tipi di politiche hanno i loro propri, diversi amici.dall'ambito di un amico. La politica finanziaria a lungo termine si concentra sulle attività di investimento dell'impresa (investimenti finanziari e di capitale a lungo termine), mentre l'attenzione a breve termine si concentra sulle attività correnti dell'entità aziendale.

Ci sono differenze tra questi duecomponenti della politica finanziaria in congiunzione con le direzioni strategiche del mercato. La politica finanziaria a breve termine contribuisce alla liquidazione della fornitura di servizi e beni entro un anno, la politica finanziaria a lungo termine dovrebbe garantire la posizione dell'azienda nel mercato, sulla base di cambiamenti nella qualità, nella quantità, nella gamma degli stessi servizi e beni.

La gestione del capitale circolante a lungo termine è ridotta a risolvere i due problemi principali:

- determinazione dell'ottimalità nella struttura e nella quantità delle attività correnti delle passività;

- fornitura di varie forme di fondi per coprire le esigenze finanziarie del capitale circolante attraverso varie forme.

Politica finanziaria a lungo termine controa breve termine e ha vari oggetti di gestione. La politica finanziaria a breve termine controlla il capitale circolante ea lungo termine - il principale, che può essere rappresentato da un insieme di capitale operativo e non corrente.

Dal punto di vista dei criteri di rendimento, questi due concetticompetere l'uno con l'altro. La politica finanziaria a breve termine considera il raggiungimento del livello massimo di profitto come misura della performance e a lungo termine - il massimo beneficio dagli investimenti.

Questi criteri danno origine a differenze trapolitiche finanziarie a breve e a lungo termine nel determinare gli obiettivi strategici. Pertanto, quando si implementa quest'ultimo, la strategia principale è considerata produttività, aumento della capacità e immobilizzazioni e il capitale non è considerato da un punto di vista finanziario, ma in forma fisica, che può essere misurato come capacità di produzione.

La politica finanziaria a breve termine è responsabileper l'adempimento di compiti di produzione nell'ambito della capacità disponibile garantendo nel contempo un finanziamento flessibile, la formazione e l'accumulazione di proprie fonti finanziarie e capitale circolante e non corrente.

Insieme con le differenze in questi duele politiche finanziarie c'è una relazione tra loro. A breve termine può essere considerata una parte "incorporata" di una politica finanziaria a lungo termine. Dopo tutto, le direzioni di espansione delle attività produttive, liberando fondi per ulteriori investimenti nel processo di produzione, che sono il fattore principale nella pianificazione a lungo termine, si formano nel processo dell'attività corrente di un'entità commerciale.

  • valutazione: