RICERCA

Imprenditorialità finanziaria come soggetto di ricerca teorica

Imprenditorialità finanziaria, come teoricail problema è stato affrontato con la necessità di un ripensamento qualitativo delle contraddizioni accumulate nel suo materiale empirico e la necessità di una giustificazione teorica per aumentare il ruolo e l'importanza della conoscenza. La scienza moderna non è stata in grado di stabilire la relazione di molte realtà moderne e dare loro una spiegazione razionale. Segni che indicano la necessità di sviluppare un nuovo paradigma sono: caratterizzazione imperfetta delle attività finanziarie ed economiche di un'impresa, banca, organizzazione, incoerenza della teoria dell'attività imprenditoriale alla forma, struttura e condizioni dei processi in corso e esaurimento delle capacità degli schemi tradizionali e metodi di analisi per caratterizzare le tendenze attuali nel mondo degli affari. Inoltre, l'incoerenza delle opinioni e delle idee prevalenti nelle scienze sociali è di natura globale, poiché l'emergere di contraddizioni è dovuta al fatto che l'imprenditorialità finanziaria ha subito cambiamenti qualitativi nell'oggetto di studio stesso, nella sua attività di vita e nelle sue funzioni.

La necessità di nuove generalizzazioni fondamentalicausato da un significativo cambiamento nello sviluppo della civiltà nel suo insieme: la trasformazione del sistema di valori e preferenze, la crescente integrità e sintesi delle relazioni economiche. La visione moderna sul sostegno finanziario dell'imprenditorialità è che è necessario formare il suo nuovo paradigma e dovrebbe basarsi su una generalizzazione storica dell'esperienza, sulla sua comprensione teorica e sull'unicità dei cambiamenti moderni. L'imprenditorialità finanziaria, come materia di ricerca, ha le seguenti caratteristiche distintive: multidimensionalità e complessità del sistema economico, non-linearità e alternatività dello sviluppo economico, cambiamenti qualitativi negli obiettivi e orientamento al valore, profonda modifica delle relazioni tra i soggetti delle relazioni economiche.

La formazione di un nuovo modello economico è un processomolto controverso. L'imprenditorialità finanziaria, in quanto fenomeno in questo modello, non elimina le conoscenze precedenti, ma le integra, aprendo nuove opportunità di sviluppo. In condizioni moderne tra la teoria economica tradizionale e la "nuova economia" ha sviluppato una relazione che può essere definita come una convergenza metodologica complessa. Inoltre, si può sostenere che non esiste una convergenza evolutiva della teoria economica tradizionale e della "nuova economia", ma una convergenza metodologica evolutiva-concorrenziale, quando le metodologie di entrambi i paradigmi interagiscono simultaneamente (arricchendosi, ricostituendosi a vicenda) e definendosi reciprocamente (paradossalmente rifiutando) in una direzione. L'essenza del nuovo paradigma può essere definita in diversi modi. Il primo è l'accumulo di conoscenze nel campo dell'economia dell'imprenditoria scientifica, della sua tecnologia e della sua gestione. Il secondo è costituito da risorse del lavoro altamente qualificate che producono nuove conoscenze e quindi aumentano la produttività del sistema economico nel suo complesso. Il terzo è un'infrastruttura informativa sviluppata che contribuisce alla diffusione pubblica del potenziale scientifico e intellettuale. Il quarto è il settore imprenditoriale vero e proprio, che adatta nuove conoscenze all'attività pratica.

Riassumendo, possiamo dire che "la nuova economiaL'imprenditorialità "è una ricerca olistica e un complesso educativo basato sul potenziale di conoscenza ad alta intensità di energia e sull'intellettualizzazione di tutte le attività, rafforzato dall'iniziativa imprenditoriale.

  • valutazione: